Home » Tag Archivi: comunità montana del Gargano

Tag Archivi: comunità montana del Gargano

Vico del Gargano: salvo il palazzo Della Bella

Il palazzo Della Bella è salvo; almeno nelle aule dei tribunali. La lunga e tortuosa vicenda giudiziaria che ha visto caracollare il possesso e la ristrutturazione del palazzo, caratteristica costruzione lungo l’antica cinta muraria del Centro storico di Vico del Gargano, si è conclusa. La Corte d’Appello, sezione Civile, di Bari, con sentenza 1132 del 28 agosto scorso si è ...

Leggi Articolo »

Ai militi ignoti della pentammucchiata

Bisogna provvedere. Al fianco del monumento ai Caduti, in piazza San Domenico, con alle spalle il municipio, con la granata in mano, bisogna innalzare un nuovo monumento ai militi ignoti della pentammucchiata, proni, con in mano una zucchina, o cetriolo, o carota di Zapponeta; è quasi la stessa cosa. L’ opera di riconoscimento va inaugurata con la giusta pompa: una ...

Leggi Articolo »

Vico del Gargano: il palazzo Della Bella, tra Scilla e Cariddi

L’odissea del palazzo Della Bella non si è conclusa, anzi ha riacceso l’attenzione (e non solo quella) del gruppetto degli speranzosi ora che, per trent’anni, quello che resta del manufatto passerà nelle mani e nei pensieri fertili dei nostri amministratori. La vicenda approdata, dopo un vorticoso giro, fra le carte inutili dell’Amministrazione comunale non ha convinto tutti della bontà dell’operazione, ...

Leggi Articolo »

Vico: Palazzo Della Bella, nel gioco dell’oca interviene Maratea

Sulla prima pagina de l’ATTACCO, di sabato 11 marzo 2017, interviene, con una lettera al Direttore, Peppino Maratea, per ricordare “una storiaccia” all’epoca e durante i lavori di “valorizzazione” a Palazzo Della Bella. Scrive Maratea: “Caro Direttore, l’intervento pirotecnico di Michele Angelicchio sul “nuovo, eppure antico” scenario di “Palazzo Della Bella” a Vico del Gargano, che si allarga ai “beni” ...

Leggi Articolo »

Vico: Palazzo Della Bella. Da Costantino a Sementino, il gioco dell’oca

Siamo al gioco dell’oca. Ieri, all’ora del the, con il solito sorriso stampato sulla faccia, ci hanno rifilato per trent’anni il palazzo Della Bella. Non l’hanno fatto per cattiveria, no, ma distratti come sono, l’hanno fatto a loro insaputa facendoci ritornare alla casella iniziale, quella degli idioti. La notizia è stata diffusa trionfalisticamente, un racconto terapeutico come un mantra Sanscrito, ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici