Home » Tag Archivi: chiesa (pagina 29)

Tag Archivi: chiesa

Le feste dei morti nel Gargano del primo novecento

Giovanni Tancredi, nel volume Folclore garganico, pubblicato nel 1938, dedica una bella pagina alla festa di Ognissanti e al giorno dei Morti. Esordisce dicendo che sulla sommità del Monte Gargano, tutta la natura sembra partecipare all’evento: un sole smorto e le prime nebbie avvolgono i monti e la città di Monte sant’Angelo, mentre le foglie gialle e rossicce si staccano ...

Leggi Articolo »

San Pio: il 23 Settembre con la nuova statua sfileranno 2 cardinali

Due cardinali e nove arcivescovi si susseguiranno durante le celebrazioni religiose per la festa liturgica di San Pio da Pietrelcina. E’ stato definito il programma della novena, della veglia e della festa liturgica che saranno incentrare sull’Anno della fede indetto dal Pontefice emerito Benedetto XVI e sul tema del Progetto Pastorale del Santuario che riguarda il sacramento dell’Eucaristia. Il 22 ...

Leggi Articolo »

Il santo guerriero e la pineta di San Menaio

Una bellissima strada panoramica, che scorre quasi sospesa sul mare, stretta fra le onde e le colline, porta verso la pineta di San Menaio. Secondo la tradizione popolare fu San Menna, un santo guerriero che, apparso sulla spiaggia allontanò un’orda di pirati saraceni, salvando la popolazione del luogo da sciagure e saccheggi. L’esistenza del santo guerriero è testimoniata da numerosi ...

Leggi Articolo »

Definito il programma della festa patronale di Rodi Garganico

Il Comitato Feste, con la collaborazione dell’Assessorato allo Spettacolo ed il Comune di Rodi Garganico, presenta il programma dei festeggiamenti in onore dei Santi Patroni di Rodi Garganico. Dal 23 giugno al 1 luglio Solenne Novena in Onore di MARIA SS. DELLA LIBERA e SAN CRISTOFORO nella Parrocchia Santuario Maria SS. della Libera, addobbata dalla Ditta Cav. Biuso Emilio di ...

Leggi Articolo »

Il culto della Libera e il Santuario di Rodi Garganico tra fede, storia e tradizioni

Maria, tu che le arene Dei Turchi abbandonasti, E nel cammin fermasti Sul nudo sasso il piè. Inizia con questi versi il tradizionale canto che i rodiani, da tempo immemorabile, innalzano alla Madonna della Libera, nostra protettrice. I versi sintetizzano la storia intessuta di leggenda e di fede che fa da sfondo al patronato della Madonna della Libera dopo l’approdo ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici