Politica

Effetto boomerang

L’effetto boomerang questa volta, in un certo senso, ha avuto la meglio (sempre se qualcuno trova che sia il peggio a dare la meglio). La notizia di ieri mattina, fresca anche stamattina di editoria, lascia pochi o quasi nulli i pensieri e le considerazioni che la cittadina aveva, molto profeticamente, ipotizzato anche se a bassissima voce. Non è nuovo, infatti, ...

Leggi Articolo »

Pinto alla vittima: «Hai ritardato a pagare, ora devi darci altri soldi»

Niente mazzetta, niente connessione a internet senza fili sul Gargano. La raccontano così – nella conferenza stampa svoltasi in Procura a Foggia – investigatori e pm l’inchiesta che ha portato agli arresti domiciliari Nicola Pinto e Peppino Maratea, rispettivamente presidente e assessore alla cultura della Comunità Montana del Gargano accusati di concussione. «Tutto comincia quando l’ing. Verrocchi presenta, a proprie ...

Leggi Articolo »

Il legale di Pinto: «Ma i pm non vollero interrogarlo quando era libero»

L’avv. Vincenzo Palumbo, legale di Peppino Maratea, passeggia nervosamente al terzo piano del Tribunale, in Procura in attesa di incontrare i poliziotti della sezione di polizia giudiziaria che hanno condotto le indagini. «No, non voglio rilasciare nessuna dichiarazione». Poi si sfoga: «quello che so è che Maratea con questa storia non c’entra proprio nulla. Tra l’altro qualche giorno fa, in ...

Leggi Articolo »

Monte, arrestati Pinto e Maratea

L’ingegnere ritardò un pagamento e la tangente salì da 16 a 20mila euro, se voleva che la Comunità Montana del Gargano desse seguito al progetto cofinanziato dall’Unione Europea per cablare la zona del Promontorio, e consentire così la connessione a internet senza fili. L’accusa di concussione, l’estorsione compiuta dal pubblico ufficiale, porta all’alba agli arresti domiciliari Nicola Pinto, 60 anni ...

Leggi Articolo »

«Dacci 20mila euro». Ritorna imperante la questione morale

Proprio nel momento in cui la politica foggiana cerca di dipanare le sue carte sul futuro; proprio nel momento in cui gli obiettivi e gli sforzi sono concentrati su una platea da rigenerare (almeno apparentemente), riecco la malapolitica a innescare l’ennesimo scandalo. Che dà ancor più scandalo se si pensa al coinvolgimento di due navigati amministratori, Peppino Maratea e Nicola ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici