Rodi festeggia i Santi Patroni: il programma

manifesto festa della madonna 2014Il comitato feste Città di Rodi Garganico, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, la parrocchia Santuario “Maria Santissima della Libera” e la parrocchia chiesa Madre “San Nicola di Mira” presentano i festeggiamenti in onore dei Santi Patroni di Rodi Garganico, Maria SS. della Libera e San Cristoforo nei giorni 1, 2 e 3 Luglio 2015.

PROGRAMMA

Dal 23 giugno al 1 luglio Solenne Novena in Onore di Maria Santissima della Libera e San Cristoforo nella Parrocchia Santuario Maria SS. della Libera, addobbata dalla Ditta Cav. Bluso Giovanni di Torremaggiore con la partecipazione del complesso bandistico Città di Rodi Garganico. Luminarie della Premiata ditta “Modugno” di San Severo a cura del maestro Raffaele Carbone.

23 GIUGNO

XXVI saggio “Io Ballo” dell’Adlim Sport a cura della maestra Maria Soccio

29 e 30 GIUGNO

Tradizionale fiera mercato per le vie cittadine

1 LUGLIO

Ore 7,30 Apertura della festa con suoni di campane a festa e spari di mortaretti
Ore 10.30 e 19,00 Sante Messe nella Parrocchia Santuario “Maria SS. della Libera”
Ore 19.00 Santa Messa nella Parrocchia Chiesa Madre “San Nicola di Mira”
Ore 21,30 In p.zza Luigi Rovelli spettacolo musicale a cura del Conservatorio di musica

2 LUGLIO – FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI MARIA SS. DELLA LIBERA

Ore 7,00 Apertura della festa con suoni di campane a festa, spari di mortaretti e giro per le vie della Città del gruppo bandistico città di Rodi Garganico
Ore 8,30 – 19,30 Sante Messe nella Parrocchia Santuario “Maria SS. della Libera”
Ore 10,30 Solenne celebrazione nella Parrocchia Santuario “Maria SS. della Libera”. Celebrerà il rito Mons. Michele Castoro. Cantori: i giovani della Parrocchia. Al termine, tradizionale Processione del Santi Protettori per le vie cittadine. Accompagnerà la processione il Concerto Bandistico “Città di Rodi Garganico”
Ore 19,00 Santa Messa nella parrocchia chiesa Madre “San Nicola di Mira”
Ore 21,30 In Piazza L. Rovelli Gran Concerto bandistico “Città di Rodi Garganico”

3 LUGLIO – FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SAN CRISTOFORO

Ore 7,00 Apertura della festa con suoni di campane a festa e spari di mortaretti
Ore 8,30 – 10,30 – 18,30 Sante Messe nella Parrocchia Santuario “Maria SS. della Libera”
Ore 9,30 – 11,00 – 18,30 Sante Messe nella Parrocchia Chiesa Madre “San Nicola di Mira”
Ore 19,00 Processione per i quartieri «Madonnina e Fontana» dei Santi Patroni “Maria SS. della Libera e San Cristoforo” accompagnata dal complesso bandistico “Città di Rodi Garganico”
Ore 22,30 In Piazza Rovelli serata evento “NUVOLE DI ROCK” Cover dei Modà. Al termine spettacolo di fuochi pirotecnici a cura della ditta “Parente” di Torremaggiore

70 commenti

  1. Pia Iodice Giuseppe Lizzi

    Io non sono rodiana, ma mi è parso di capire che la classe politica al potere, oramai, sicura di non essere rieletta, non ha più alcun interesse per la città. Ciò già da molto tempo l’anno scorso, infatti, invitato a lido del sole, il sindaco non si è fatto vedere.

  2. Lazaro Vecera

    Sarei curioso di sapere se chi espone critiche a iosa ….ha contribuito economicamente per l organizzazione della festa 1-2-3 luglio.
    Secondo me nessuno.
    Però si critica sempre ….si fa quello che si può con i fondi disponibili !!!

  3. Tommaso Ognissanti

    Secondo il mio parere era meglio che la festa nn si faceva …facevano uscire solo processione come da tradizione e nn buttare quei quatto soldi rimasti x un programma ridicolo

  4. d

    É proprio bella la nostra festa,molto suggestiva e partecipata da tutta la popolazione.
    Ciao Rodi. Questo anno ci sarò anche io .

  5. Lucrezia Altomare

    NOI ABBIAMO PARTECIPATO ANCHE SE NO CI SIAMO PERCIO TI SEI SBAGLIATO CARO LAZZARO CIAOOOO

  6. Michele Azzellino

    A “MADONN” C’ VO’ PN’ZÀ

  7. Alina Pasqui

    Ie lueri a Madonna ci vo pinza’

  8. Frederick Cortinarius Orellana

    Soldi sprecati, meglio così. Ma sono convinto che alla fine (purtroppo) ci sarà una ”sorpresa”, magari quelli dello Juventus Club.

  9. Nicola de Felice

    Io personalmente non solo ho contribuito economicamente come faccio quasi ogni anno, ma espleterò la mia devozione in un modo che darà contezza alla città del fatto che le critiche vengono fatte esclusivamente da chi ha le carte in regola per poterlo fare, l’esperienza ed i risultati che parlano da sé a dispetto degli insuccessi come quello che si preannuncia alla luce di questo manifesto, al proprio attivo mai nessuna figuraccia e certamente non ve ne sono in previsione. Basterebbe un piccolo gesto di umiltà e di dignità: tutti a casa! Proprio stasera ho assistito alla figura di merda di un assessore cacciato da un negozio durante la raccolta fondi per la festa

  10. Gianni Russo

    Tutto a posto sig. Lazaro Vecera

  11. Nicola de Felice

    Sbagli TommasoOgnissanti: la nostra protettrice non è né di proprietà della Chiesa, né di proprietà del Comitato Feste e né di qualunque amministratore capace o incapace che sia. E’ di tutti e protegge tutti. Rodi è città devota, chi in un modo, chi in un altro dobbiamo contribuire tutti a che la tradizione non si perda nel tempo e garantire a chi ci succederà una storia da poter studiare o ascoltare raccontata dagli anziani. Questo è il mio pensiero e ciò che faccio da sempre. Che poi vengo additato e volutamente mal compreso con qualunque vocabolo dispregiativo disponibile è un altro discorso. Ovviamente so di dar fastidio a chi non hanno quadrato i conti.

  12. Nicola de Felice

    Sbagli Tommaso Ognissanti: la nostra protettrice non è né di proprietà della Chiesa, né di proprietà del Comitato Feste e né di qualunque amministratore capace o incapace che sia. E’ di tutti e protegge tutti. Rodi è città devota, chi in un modo, chi in un altro dobbiamo contribuire tutti a che la tradizione non si perda nel tempo e garantire a chi ci succederà una storia da poter studiare o ascoltare raccontata dagli anziani. Questo è il mio pensiero e ciò che faccio da sempre. Che poi vengo additato e volutamente mal compreso con qualunque vocabolo dispregiativo disponibile è un altro discorso. Ovviamente so di dar fastidio a chi non hanno quadrato i conti.

  13. Nicola de Felice

    Ah beh… Questo è un altro discorso. In questo caso appoggio in pieno la tua scelta visto che dal manifesto mi sembra più un tentativo di allontanare il potenziale turista che di attirarlo.

  14. Santa Picazio

    Se non fossi una Rodiana convinta, e quindi alquanto mortificata da quanto sta accadendo, mi divertirei tanto; sembra la trama di un film comico di altri tempi. Rendetevene conto…Credo che si stiano divertendo pure la Madonna e San Cristoforo!
    Ora, che si può fare oltre che tassarsi per risolvere il problema? Fare una riflessione. Credo, infatti, che la Madonna della Libera, da buona e saggia madre di famiglia, ci direbbe: mio figlio è morto per farvi capire cose più importanti dei fuochi pirotecnici. Io e San Cristoforo non ci offendiamo se sarete costretti a dividere i fuochi, metà a me e metà a Lui! L’importante per Noi è vedervi felici, contenti e felici di essere figli nostri!!!
    Non facciamoLa arrabbiare…Libera è capace che prende una nave e se ne torna da dove è venuta!
    Buongiorno!

  15. Assunta Carrassi

    Mi meraviglio che non l’abbia già’ fatto. E’ proprio vero: l’amore della Madre non ha limiti!

  16. Nicola de Felice

    Infatti Santa Picazio lei ha perfettamente ragione

  17. Valentino Cannarozzi

    Da ex presidente credo solo una cosa.dovremmo fermarci tutti un attimo e riflettere.che Maria Santissima e il gigante San Cristoforo ci proteggano.é l unica cosa auspicabile.buona giornata a tutti e buon lavoro agli addetti ai lavori

  18. Nicola de Felice

    Nooooo… Valentino Cannarozzi… Che poi dicono che gli gufi la festa… Ahahah

  19. Valentino Cannarozzi

    No Nicola de Felice io auguro il meglio sempre a tutti.

  20. Nicola de Felice

    Eh io lo so… Lo sanno anche loro, ma sai com’è, tra debiti e colpe che affibiano agli altri il problema siamo noi e non loro. Prkik

  21. Lazaro Vecera

    In questo Paese volete sempre tutto ……ma non si da mai niente in cambio ….ognuno pensa al proprio tornaconto personale e no al bene di Rodi ….ecco perché provo vergogna per alcuni .

  22. Luigi Russo

    La vergogna, che non è cosa malvagia in quanto sintomo di pudore, è un sentimento strettamente personale, quindi se qualcuno vuole proprio provare vergogna, non pensi agli altri.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici