Cronaca

Gargano, scoperta maxifrode in materia di finanziamenti all’agricoltura

I militari del Comando Provinciale Foggia, all’esito di una complessa ed articolata indagine, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo disposto dal G.I.P. presso il Tribunale dauno, nei confronti di 11 persone indagate a vario titolo per i reati di truffa aggravata e continuata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti ...

Leggi Articolo »

Feriscono uomo con fiocina, due arresti

Due ventenni sono stati arrestati dalla Polizia a Modena la sera di Pasqua per aver sparato con un fucile per sub ferendo alla schiena un 53enne del posto che stava camminando nei paraggi di un ingresso secondario della stazione ferroviaria. È la stessa vittima, un giornalista tra i più noti e stimati critici cinematografici di Modena, che ricostruisce quei tragici ...

Leggi Articolo »

Migranti: 17 curdi sbarcano alle Tremiti

Diciassette migranti presumibilmente di etnia curda – tra cui 8 bambini e 6 donne – sono sbarcati nel primo pomeriggio sull’isola disabitata di Capraia, nell’arcipelago delle Tremiti. Ad accorgersi dei migranti una motovedetta della Capitaneria di Porto che ha dato l’allarme per i soccorsi. Allertato anche il sindaco Antonio Fentini, che sta attendendo l’arrivo dei migranti (che sarebbero tutti in ...

Leggi Articolo »

Pesca illegale sul Gargano: sequestri e controlli della Guardia Costiera

Attività di controllo e pattugliamento, per mare e per terra, da parte dei militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste, dell’Ufficio Locale Marittimo di Rodi Garganico e della Delegazione di Spiaggia di Peschici, al fine di contrastare l’attività illegale riguardante la pesca e la commercializzazione di prodotti ittici sul Gargano. Nella giornata di ieri, durante il controllo in strada nel Comune ...

Leggi Articolo »

Agguato a Cagnano Varano, il killer ha scaricato caricatore

L’omicidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro e il ferimento del suo collega Pasquale Casertano sono “totalmente privi di motivazioni”. L’assassino, il pregiudicato Giuseppe Papantuono, “nei giorni scorsi aveva subito due controlli: nel primo fu trovato in possesso di alcune dosi di cocaina; alcuni giorni dopo fu fermato per possesso di un coltello. Fu condotto in caserma per il sequestro e ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici