Ambiente

Xylella, 3100 ulivi colpiti in Puglia

Sono 3100 gli ulivi infetti da Xylella in Puglia nella fascia di contenimento. Il dato aggiornato appreso da esperti della Regione Puglia racconta di un’ulteriore crescita di casi positivi alla infezione, con un aumento rispetto ai 2924 focolai di cui si è avuta notizia il 23 marzo scorso con uno studio reso noto dall’Osservatorio fitosanitario Xylella. Il dato odierno evidenzia ...

Leggi Articolo »

Piano coste Puglia, commissariati Comuni inadempienti

La Giunta Regionale della Puglia ha provveduto – ai sensi della vigente legge regionale n. 17 del 2015 – a commissariare i comuni costieri che non hanno ancora approvato il Piano comunale delle coste restando sordi ai numerosi solleciti indirizzati loro dalla Regione. I commissari ad acta si insedieranno nei comuni di Alliste, Andrano, Cagnano Varano, Castrignano d.C., Castro, Chieuti, ...

Leggi Articolo »

Via libera alle trivelle nell’Adriatico. Arrivano gli air-gun

Il Consiglio di Stato ha rigettato i ricorsi presentati in appello dalle Regioni Abruzzo e Puglia e da vari enti locali contro i due permessi di ricerca di gas e petrolio rilasciati alla società inglese Spectrum Geo, dando di fatto il via libera alle attività di trivellazione per la ricerca di gas al largo della costa adriatica, dall’Emilia Romagna fino ...

Leggi Articolo »

Il virus della tristeza mette a rischio gli agrumi del Gargano

Un patrimonio da valorizzare e sostenere quello agrumicolo pugliese, che vale 115 milioni di euro per una produzione di 2,6 milioni di quintali – afferma Coldiretti Puglia – soprattutto di arance e clementine che hanno avuto il riconoscimento comunitario dell’IGP (Indicazione Geografica Protetta), quali l’arancia del Gargano, il limone Femminello del Gargano e le clementine del Golfo di Taranto. Le ...

Leggi Articolo »

Legambiente: troppo cemento su metà delle coste pugliesi

Oltre la metà dei paesaggi costieri pugliesi, dal Gargano al Salento, hanno perso la loro naturale conformazione trasformata ora dalla presenza di case, ville di lusso, porti, o strutture ricettive. Processi di profonda metamorfosi tutt’ora in corso nonostante l’introduzione delle norme di tutela. Col risultato che oltre la metà dei litorali di Puglia, così come accade con la stessa portata ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici