Vico del Gargano nella rete dei comuni della Street Art

La scelta della Regione Puglia e dell’Assessore all’Industria del Turismo e Culturale Loredana Capone, il protocollo d’intesa firmato dall’Assessore Comunale alle attività Culturali e Pubblica istruzione Rita Selvaggio, di inserire il comune di Vico del Gargano tra i primi comuni di Puglia a valersi dei primissimi interventi in materia di Street Art, potrebbe sembrare poca cosa se dovesse restare un fatto episodico e senza una sostanziale strategia culturale nel tempo. Ma tutto lascia pensare che il primo passo è verso un lungo percorso.

L’Assessore regionale Loredana Capone ha dichiarato che: ”il progetto della Street Art opera come strumento di rigenerazione e riqualificazione delle periferie e delle aree più degradate delle nostre città. Siamo orgogliosi di questo grande risultato perché consideriamo quest’arte come una grande occasione per vivere più a fondo la città e per costruire relazioni che creano comunità. Ecco, con questa misura vogliamo stimolare laboratori di bellezza capaci di generare innanzitutto una rigenerazione sociale”. Da Vico del Gargano gli ha fatto eco il sindaco Michele Sementino: ”Vico del Gargano è nel circuito d’eccellenza de I Borghi più belli d’Italia, grazie alle peculiarità del suo centro storico e al fortissimo legame della Comunità con le proprie tradizioni culturali. Con questo progetto, continuiamo un lavoro di valorizzazione e promozione rivolto anche, se non soprattutto, alle giovani generazioni, alle ragazze e ai ragazzi, in modo che possano comprendere pienamente quali sono il valore e la ricchezza della nostra identità storica”. “La scelta di eseguire la Street Art sul cortile esterno della scuola Manicone – Fiorentino, ha detto Rita Selvaggio, è stata fatta allo scopo di esaltare la vocazione culturale e formativa degli alunni verso questa forma d’Arte da noi poco conosciuta, contemporaneamente dovrà aprirsi ed esprimersi sui valori identitari e tradizionali della nostra comunità. La scuola Manicone – Fiorentino è già luogo di forte creatività artistica con una parete che conserva una originale opera del Mukanda, una festa di colori alle inferriate e, fra poco, una parete dedicata alla Street Art. Un interessante esempio per tutta la Puglia, che Loredana Capone toccherà con mano durante la sua visita a Vico del Gargano.”

Nata in Russia dopo la rivoluzione d’Ottobre, come espressione della piena libertà artistica e un percorso di riavvicinamento fra l’Arte e il popolo, la Street Art (semplicemente Arte di Strada) si manifesta in luoghi pubblici, spesso spontaneamente, spesso illegalmente, attraverso l’uso di differenti tecniche, ma sempre ricca di colori e creatività. Si è diffusa rapidamente in tutto il mondo lasciando su muri, pareti, edifici, stazioni, spazi di ogni genere dei veri capolavori a Berlino, Dublino, Londra, Varsavia, Valencia, San Paolo, Melbourne, Cape Town, Mosca, Lisbona. In Italia importanti scuole di Street Art si trovano a Milano, Bologna, Roma.

Michele Angelicchio

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici