La sirenetta torna a Vico del Gargano

La nostra Sirenetta torna a casa, pronta a solcare veloce il nostro mare Adriatico, quello di San Menaio. E’ sorella della più celebre e celebrata Sirenetta a guardia del porto di Copenaghen. Somiglia molto alla bella Eline, moglie dello scultore Eduard Eriksen che la rese eterna agli occhi dei marinai e al traffico delle navi. Perse la testa portata via dai Situazionisti in una grigia giornata di nebbia. A quelle latitudini il sole è raro. La nostra invece perse la coda, probabilmente per troppo sole, quello che fa maturare i fichi, i fichidindia, i fiori d’arancio e limoni dei nostri giardini di agrumi, l’ulivo, quello delle nostre estate e delle nostre vacanze. E’ sorella anche di quella pudica Sirenetta che guarda l’sola di Ischia, di fronte Lacco Ameno. Nasconde le sue grazie coprendo i seni con le mani. La nostra invece è sfacciata, non nasconde nulla. Libera e slanciata, è tutta protesa verso le braccia di chi l’accoglie con amore. E’ come la poesia di Gibran.

Vico del Gargano, paese dell’amore, non avrebbe accolto con tanto ardore nessuna altra sirenetta se non quella di Antonio Sorace, scultore, in occasione della manifestazione estiva di “Vivi l’Arte nel Parco”, edizione del 2015. Sorace, animatore di quella Casa degli Artisti, infaticabile sulle vie della “Passeggiata d’arte” girovago di borghi antichi, quella land art che dalla Gola del Furlo ha portato questo gruppo di artisti marchigiani fin dentro il Parco Nazionale del Gargano, ci riporterà la nostra Sirenetta con la sua bella coda pinnata l’otto giugno. L’Amministrazione comunale prepara una cerimonia di “ritorno” e di riposizione nel cuore del Centro Storico di Vico del Gargano, a guardia del Borgo più Bello d’Italia, accogliendo la nutrita compagnia della Carovana degli Artisti in occasione del X Simposio d’Arte “Percezioni” che si svolgerà nelle vie di Peschici. Il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino, e l’assessore alla Cultura, Rita Selvaggio, aspettano il ritorno a casa della nostra Sirenetta: “Grazie all’associazione Nuova Vico in Arte” – ha spiegato l’assessore – il nostro borgo torna a essere protagonista di un evento culturale che promuove la bellezza della scultura e il patrimonio architettonico vichese”. Alle parole di apprezzamento di Rita voglio aggiungere anche le mie – dice il Sindaco – ringraziando l’associazione Nuova Vico in Arte per questa nuova opportunità. Mercoledì 8 giugno daremo il nostro benvenuto agli artisti. Bentornata Sirenetta!”

Michele Angelicchio

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici