A Rodi Garganico tornano le «Giornate FAI d’inverno»

Da lunedì 25 novembre a sabato 30 novembre 2019 centinaia di luoghi in tutta Italia saranno aperti per le classi di ogni ordine e grado, grazie alle Delegazioni FAI attive su tutto il territorio nazionale. In orario scolastico, gli studenti avranno la possibilità di scoprire meravigliosi tesori d’Italia, poco conosciuti e spesso chiusi al pubblico, e di approfondire la conoscenza della propria città. Tutte le visite saranno condotte da altri studenti, gli Apprendisti Ciceroni, appositamente preparati dai volontari FAI e dai loro docenti: un’opportunità per avvicinare il mondo dei giovani alla storia e alla cultura del luogo e di vivere un’insolita esperienza di “educazione tra pari”.

Anche quest’anno le “Mattinate FAI d’Inverno” si svolgeranno anche a Rodi Garganico, a cura degli “Apprendisti Ciceroni ” dell’IISS “Mauro del Giudice”, che vi guideranno alla scoperta della città. I luoghi aperti saranno il Convento dello Spirito Santo, il Santuario della Madonna della Libera, la Chiesa di San Pietro e Paolo. Ecco delle brevi schede sui monumenti rodiani.

Convento dello Spirito Santo

Convento dello Spirito Santo – Nel 1538 i frati Cappuccini fondarono a Rodi Garganico il primo convento del Gargano, il quarto della provincia monastica, che distava circa un miglio dal paese. L’Università contribuì alle spese per la costruzione, con i proventi del dazio sul pesce; la cittadinanza elargì congrue elemosine. Sotto il titolo dello Spirito Santo, fu consacrato l’8 settembre 1678 dall’arcivescovo di Siponto Vincenzo Maria Orsini, il futuro papa Benedetto XIII. La piccola, ma pregevole, biblioteca divenne purtroppo “pascolo dei topi” fin dalla fine dell’Ottocento. Chiuso nel 1811, durante il Decennio francese, il convento venne riaperto nel 1818, per essere soppresso definitivamente dopo l’Unità d’Italia, nel 1867. All’interno, oltre alle tombe di ecclesiastici e laici, si possono ammirare il chiostro, la campana fusa a Venezia nel 1782 e la riproduzione di una tela raffigurante la Madonna circondata dagli Apostoli, sul capo dei quali discende lo Spirito Santo.

Santuario della Madonna della Libera

Santuario della Madonna della Libera – Il Santuario della Madonna della Libera è inglobato nel centro di Rodi Garganico ed è meta di moltissimi pellegrinaggi. Al suo interno è venerata un’icona che ritrae la Vergine seduta su un trono marmoreo con il Bambino che gioca con una colomba. La tavola non è firmata, ma potrebbe essere ascritta agli anni 1400-1450 ed essere assegnata alla scuola gotico-veneta. Si narra che l’icona sia giunta da Bisanzio il 2 luglio del 1453 su una nave veneziana. L’impianto attuale del tempio a tre navate, di stile barocco, nasce nella prima metà del 1700 perché la cappella rurale che ospitava il Sacro Quadro non era sufficiente a raccogliere la crescente devozione dei fedeli. Nel Santuario si conservano quattro tele del 1700 di scuola napoletana, il Sacro Sasso su cui, secondo la leggenda, si posò la Vergine e numerosi ex voto.

Chiesa di San Pietro e Paolo

Chiesa di San Pietro e Paolo – È la più antica chiesa urbana, attualmente ubicata nel cuore del paese. In origine faceva parte di un convento la cui costruzione si fa risalire alla venuta di San Francesco d’Assisi sul Gargano. Si narra, infatti, che fu edificato quando il Santo, tra il 1216 ed il 1221, venne in pellegrinaggio presso la grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo. Ancora oggi è visibile il chiostro inglobato nelle abitazioni, di fronte l’ingresso principale: l’antico portico, infatti, è stato quasi del tutto convertito e sostituito da case ed edifici, mentre il pozzo centrale era visibile al centro della piazzetta sorta sulla pianta dello scomparso chiostro. Nel 1723 nella chiesetta del convento si trasferì la congrega dei Gloriosi Apostoli Pietro e Paolo. L’ampliamento dell’originaria chiesetta rettangolare mono-navata previde l’aggiunta di due corpi di fabbrica: la navata centrale in stile rinascimentale e due cappelle in stile barocco.

ORARIO VISITE GUIDATE

Lunedì 25 novembre: 08:30 – 13:00
Martedì 26 novembre: 08:30 – 13:00
Mercoledì 27 novembre: 08:30 – 13:00
Giovedì 28 novembre: 08:30 – 13:00
Venerdì 29 novembre: 08:30 – 13:00
Sabato 30 novembre: 08:30 – 13:00

Per prenotare le visite guidate è possibile inviare un’email scrivendo a: prenotazioni.foggia@delegazionefai.fondoambiente.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici