Cagnano, agguato a carabinieri

Qualche minuto fa a Cagnano Varano (FG) due carabinieri sono stati raggiunti da colpi di arma da fuoco esplosi da un uomo che aveva affiancato l’auto nella quale stavano prestando servizio.

Morto il vice comandante della locale stazione dei carabinieri, il 45enne maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro originario di San Severo, mentre l’altro militare è rimasto ferito al braccio e al fianco e non è in pericolo di vita. Sul posto i vertici del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia che hanno avviato le indagini e arrestato il presunto responsabile del gravissimo fatto di sangue, un 64enne del posto con precedenti per reati contro gli stupefacenti.

Subito dopo la notizia della morte del carabiniere, è arrivato il commento del ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le forze dell’ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”.

“Il mio cordoglio, la mia vicinanza alla famiglia e ai cari dei due militari. Questo omicidio non ha colpito solo due servitori dello Stato, ma l’intero Stato. Chi tocca un Carabiniere tocca lo Stato, tocca ognuno di noi. Ora basta, ci sarà una reazione!” il commento del vice premier Luigi di Maio.

1 Commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici