Dal Governo fondi per povertà educativa e dispersione scolastica

Cinquanta milioni di euro disponibili per le scuole di 292 aree del territorio nazionale per la lotta alla povertà educativa minorile e alla dispersione scolastica. Le aree sono state individuate con un decreto interministeriale firmato dai ministri dell’Istruzione, dell’università e della ricerca Marco Bussetti, dell’Interno Matteo Salvini e della Giustizia Alfonso Bonafede. I fondi del PON Scuola 2014-2020 serviranno per finanziare progetti didattici nelle scuole per contrastare la dispersione scolastica anche coinvolgendo enti, associazioni, strutture di promozione sociale e federazioni sportive.

In Puglia i comuni selezionati sono 39: Bari; Brindisi; Foggia; Lecce; Taranto; Acquaviva delle Fonti, Andria, Barletta, Canosa di Puglia, Casamassima, Corato, Modugno, Molfetta, Trani e Triggiano in provincia di Bari; Oria in provincia di Brindisi; Apricena, Ascoli Satriano, Candela, Cerignola, Deliceto, Manfredonia, Orta Nova, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Severo, Stornara, Stornarella, Trinitapoli e Zapponeta in provincia di Foggia; Gallipoli, Minervino di Lecce, Monteroni di Lecce e Nardò in provincia di Lecce; Grottaglie, Manduria, Martina Franca e Massafra in provincia di Taranto.

“Combattere la dispersione scolastica significa investire nei giovani e quindi nel nostro futuro. Non è più tollerabile esporre migliaia di ragazzi al rischio di essere arruolati dalla criminalità per mancanza di alternative e di cultura. Da ministro dell’Interno ho il dovere di reprime l’illegalità, ma sono orgoglioso di contribuire a questo progetto che investe in una sana e reale prevenzione”, il commento del Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

1 Commento

  1. Angela De Paola

    e ora Carmine D’Anelli facciamo il Nido…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici