Boom FlixBus nel Foggiano

FlixBus spegne quattro candeline nel Foggiano registrando, solo nell’ultimo anno, una crescita del 75% sui collegamenti con il territorio: un bilancio più che positivo fondato tanto sul potenziamento di una rete di autobus intercity che si fa più capillare ogni mese quanto su una crescente predisposizione dei Foggiani a spostarsi in autobus anche sulle lunghe tratte.

Foggia, San Severo e San Giovanni Rotondo le destinazioni più richieste dai passeggeri FlixBus – Sul fronte degli arrivi, è sui collegamenti con il capoluogo, San Severo e San Giovanni Rotondo che si registra il maggiore afflusso. Se al successo delle rotte verso Foggia contribuisce senza dubbio l’ampio numero di connessioni con circa 80 destinazioni, dagli incrementi rilevati sulle tratte per San Severo e San Giovanni Rotondo, in arrivo da città come Roma, Napoli e Bologna, emerge la necessità stringente di collegamenti efficaci con i principali centri italiani, in contrasto con l’offerta di mobilità esistente sulle reti tradizionali, spesso assai penalizzate da un gap infrastrutturale.

L’estate 2019 ha segnato inoltre il successo delle località balneari del Gargano, connesse per tutta la stagione per mezzo di speciali collegamenti dedicati: Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Lesina si sono riconfermate mete popolari presso i passeggeri in arrivo da Roma, Pescara, Termoli e anche da Firenze. Un riscontro gratificante per FlixBus, che dal lancio delle proprie attività ha perseguito l’obiettivo di creare nuova mobilità anche fra i centri minori del Paese. Obiettivo, peraltro, in linea con l’espansione perseguita in Europa, dove il 40% delle fermate FlixBus è ubicato in località con meno di 20.000 abitanti.

Boom di prenotazioni per Capodichino e Fiumicino: la mobilità integrata decolla in provincia – Se nella classifica foggiana delle destinazioni si aggiudicano il podio, nell’ordine, Roma (collegata fino a quattro volte al giorno), Napoli e Milano, è il successo riscosso sui collegamenti diretti con gli aeroporti di Napoli Capodichino e Roma Fiumicino, rispettivamente al sesto e settimo posto, che delinea uno dei trend più interessanti. Sempre più Foggiani si uniscono infatti a FlixBus nella sfida lanciata alla mobilità privata, con la costruzione di una rete integrata di mezzi collettivi che, sostituendosi all’auto personale, consenta di spostarsi anche sulle lunghe tratte con vantaggi per l’ambiente, oltre che per l’utente stesso.

Fino in Germania senza cambi: Monaco, Stoccarda e Francoforte direttamente raggiungibili – Oltre che a investire sui collegamenti con la Penisola, FlixBus mira a offrire ai passeggeri in partenza dal Foggiano un servizio sempre più efficiente anche per le connessioni con l’estero. In linea con questo obiettivo, negli scorsi mesi sono state lanciate connessioni dirette tra Foggia e Monaco di Baviera (dove in questi giorni inizia l’Oktoberfest, e che si offre quindi come meta ideale per un weekend di divertimento), Stoccarda e Francoforte, tutte raggiungibili in notturna con la possibilità di ottimizzare i tempi e riposare a bordo autobus.

Tutti i biglietti per viaggiare sulla rete FlixBus sono acquistabili online, sul sito www.flixbus.it, via app e nelle agenzie viaggi affiliate. A bordo, sedute reclinabili e spaziose, Wi-Fi gratuito, prese elettriche e toilette.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici