Rodi Garganico verso la sua 16ª «Bandiera Blu»

Sui pennoni di Rodi Garganico ben presto potrebbe tornare a sventolare la Bandiera Blu, la sedicesima della sua serie. Il Comune del litorale garganico sarà infatti presente il prossimo 7 maggio alla cerimonia di consegna della Bandiera Blu 2018 presso la Sala Convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Roma, quando verrà rivelato l’elenco ufficiale delle località premiate che fino all’ultimo istante resta top secret.

La notizia trapelata dall’Amministrazione comunale, è l’ennesima conferma della qualità delle acque di balneazione di questo tratto di costa del Gargano ma allo stesso tempo un riconoscimento alle politiche ambientali messe in campo per rispettare gli stringenti parametri formulati dalla FEE, la Fondazione per l’Educazione Ambientale, che ogni anno valuta le candidature delle località che ambiscono ad ottenere il vessillo blu istituito nel 1987, anno europeo dell’Ambiente, e che ogni anno viene assegnato in ben 49 paesi con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

L’eco-label FEE è assegnato alle sole località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio con l’obiettivo principale di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche verso un processo di sostenibilità ambientale. Una spiaggia infatti può ottenere la Bandiera Blu solo se è ufficialmente designata come area di balneazione a livello nazionale (o internazionale) con almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione. Il nome e i confini della spiaggia seguono quelli ufficiali nazionali. La spiaggia inoltre deve avere i servizi necessari e gli standard in conformità ai criteri Bandiera Blu e rispondere a tutti i requisiti indicati con la lettera I (imperativi) e possibilmente al maggior numero dei requisiti indicati con la lettera G (guida) della Procedura Operativa formulata dalla stessa FEE e certificata secondo gli standard ISO 9001 – 2008.

L’importante riconoscimento ambientale giunge a pochi giorni dalla Bandiera Verde 2018 assegnata dai pediatri italiani alle spiagge di Rodi Garganico per la loro dimensione a “misura di bimbo”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici