Il tema della Talassemia in un convegno a Vico del Gargano

Nel ricordo del dott. Franco Bergantino, e della sua prematura scomparsa, si è svolto presso l’Auditorium comunale “Raffaele Lanzetta” di Vico del Gargano, l’interessante convegno “La Talassemia ieri ed oggi. L’importanza della donazione”. Il tema introduttivo ha messo a fuoco gli aspetti diagnostici e terapeutici e come convivere con la Talassemia.

Nel dibattito, moderato dal dott. Nicola Stabile, sono intervenuti la dott.ssa Filomena Sportelli, Dirigente medico U.O. Immunoematologia e Trasfusione Ospedali Riuniti di Foggia; la dott.ssa Grazia Roberti, Dirigente medico U.O. Immunoematologia e Trasfusione Ospedali Riuniti di Foggia; prof. Vincenzo Manzo, Vicepresidente Consociazione Nazionale dei Gruppi donatori di sangue “Fratres”; dott. Mario Tateo, Vicepresidente Associazione Microcitemici di Capitanata.

Nell’aprire i lavori del convegno il dott. Stabile ha tracciato un commovente ricordo di Franco Bergantino, amico e collega “della prima ora” ha detto. La dott.ssa Roberti si è soffermata sulla genesi della Talassemia, sulle aree geografiche a più alto tasso di diffusione e sulla rete dei servizi specialistici di cui la Regione Puglia è dotata. La dott.ssa Sportelli ha illustrato la gamma dei nuovi farmaci nella lotta alla malattia e le nuove frontiere di cure, l’efficacia dei trapianti partendo dalla disponibilità di fratelli e sorelle del malato, allargando, poi, la ricerca ai compatibili. Il prof. Manzo ha toccato gli aspetti più pratici, per allargare la platea dei donatori, sottolineando un aspetto importantissimo che porta il donatore occasionale a trasformarsi in donatore permanente. “Inoltre – ha detto Manzo – il modello di donazione volontaria resta insostituibile”. Ha chiuso gli interventi il dott. Tateo sull’importanza dell’associazionismo volontario, portando ad esempio riuscito quello dei microcitemici di Capitanata.

Una targa ricordo “Nessuno muore nel cuore dei vivi” è stata consegnata alla signora Rosa Buo, dal Sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. Al convegno erano presenti numerosi colleghi di Franco Bergantino e tanti amici, che hanno avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo come medico, amministratore pubblico e amico.

michele Angelicchio

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici