Capitanata, si estende la banda ultra larga

La Regione Puglia investe nella banda ultra larga e lo fa a partire dai piccoli comuni della Capitanata in cui non sono stati effettuati ancora interventi pubblici di infrastrutturazione.

Sono 12 i Comuni foggiani inseriti dalla Giunta regionale nell’elenco dei 30 interessati alla cosiddetta ‘Fase A’ dell’attuazione dell’accordo di programma tra Regione e Ministero dello Sviluppo Economico, che prevede l’investimento di oltre 120 milioni di euro con l’obiettivo di garantire una connettività a 100 Mps all’85% della popolazione pugliese entro il 2020.

Questo l’elenco dei Comuni inseriti nella prima fase di sviluppo del progetto: Bovino – Cagnano Varano – Chieuti – Ischitella – Isole Tremiti – Ordona – Monteleone di Puglia – Peschici – Poggio Imperiale – Rodi Garganico – Serracapriola – Zapponeta.

“È fondamentale che le risorse pubbliche siano investite prioritariamente nelle aree marginalizzate dal mercato per garantire parità di accesso alla rete e ai servizi connessi alla banda ultra larga. Questa, peraltro, è uno dei principali fattori di competitività economica e può offrire opportunità di sviluppo anche alle micro e piccole imprese di questi Comuni foggiani” il commento del presidente del gruppo consiliare Pd Paolo Campo.

2 commenti

  1. Michele Raimo

    Comunque io Vodafone non funziona!

  2. Tea Razionale

    Non funzione neanche la 3. La connessione Internet è un disastro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici