A San Severo è di scena il tango

Passato, presente e futuro condensati in un unico ed insolito viaggio nella storia del tango. Fusione e contaminazione, tradizione ed innovazione, ma anche equilibrio, tecnica, immaginazione ed improvvisazione. Dal punto di vista stilistico e compositivo sono questi gli elementi che caratterizzano Contemporary Tango, il prossimo spettacolo organizzato dagli Amici della Musica nell’ambito della 49.ma stagione concertistica. Il concerto si terrà sabato 23 giugno 2018, NEL chiostro del MAT – Museo dell’Alto Tavoliere alle ore 19.45 (porta ore 19.30). Ad esibirsi sulle note del tango il duo Fabio Furia (bandoneon) e Walter Agus (pianoforte).

Il risultato è un’interessante sintesi tra il mondo sonoro del jazz e quello del tango nuevo. Un mèlange di forza e passione, energia e pathos, in cui si riconoscono suggestioni classiche, nel rigore della composizione ispirata all’equilibrio della forma e al contrappunto dei grandi maestri del passato, ma puntando sempre uno sguardo alle avanguardie contemporanee. Uno spettacolo innovativo, nel quale le dimensioni del tempo e dello spazio si piegano fino ad incontrarsi, guidando l’ascoltatore in un percorso emozionante e seducente dal tango tradizionale, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla e alle composizioni originali di Fabio Furia.

Un’esperienza artistica in cui il tango giunge fino alla sua massima evoluzione, trasformato e rivoluzionato. Non solo musica, dunque, ma arte, nella sua accezione più ampia e moderna. Contemporary Tango propone, infatti, un itinerario eclettico e multiforme nel quale la forza poetica della musica si fonde al virtuosismo tecnico degli artisti. Una produzione frutto di un vero e proprio percorso di ricerca e sperimentazione, fondato sul confronto e l’interazione tra i generi e gli stili. Suoni, immagini e parole si fanno poesia in un itinerario musicale in cui la precisione, di raffinata tecnica compositiva, si unisce alla profonda sensibilità melodica ed all’improvvisazione passionale, nel virtuosismo esecutivo di una formazione tutta italiana, un repertorio profondamente jazz e di contaminazione che si inserisce in una dimensione intimamente evocativa ed emozionale.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo Roma, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, con la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura,Resonance – Ritorni e sonorità fra arte, natura, cultura ed emozioni, Fsc – Fondo per lo sviluppo e la coesione, PiiiL Cultura in Puglia e Unione Europea.

Fabio Furia
Compositore ed arrangiatore, Fabio Furia è considerato uno dei più importanti bandoneonisti d’Europa.La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo nelle più prestigiose sale da concerto fra cui la Dvorak Hall del Rudolfinum di Praga, il Teatro Bozar di Bruxelles, il Teatro Lirico di Cagliari, l’Onassis Culture Center di Atene e la GroßerSaal di Klagenfürt.
Molto apprezzato a livello internazionale, il suo talento è noto a numerose istituzioni e festival musicali, nazionali ed internazionali. Tra gli altri: il Festival di Lubjana, l’Emilia Romagna Festival, il Festival de Nancy, il Maggio dei Monumenti (Napoli), Nei Suoni dei Luoghi, Festival Spaziomusica, Settimane musicali bresciane, Gubbio Summer Festival, LesFloraisonMusicales, Recontresmusicales en Lorraine.
Ha collaborato con prestigiosi musicisti ed ensemble, quali: Anna Tifu, AntonyPay, Michel Michalakakos, Franco Maggio Ormezowski, Anne Gastinel, Stefano Pagliani, Jean Ferrandis, Roberto Cappello, Solisti della Scala, Turner StringQuartett, KodàlyStringQuartett, Budapest String Orchestra, HuguesLeclere, Victor Hugo Villena, Hiba al Kawas, SalzburgChamberSoloists, Orchestra Sinfonica di Kiev, Baden BadenSinphony Orchestra, KsoKärtnerSinfonieorchester, Quartetto Archimede, Trio Wanderer, Duo Pepicelli.
Si è esibito come solista in Italia, Canada, Messico, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Francia, Slovenia, Macedonia, Lituania, Austria, Spagna, Giappone, Korea, Grecia, Libano e Stati Uniti.
E’ anche un apprezzato consulente musicale ed artistico, che supporta enti, associazioni e fondazioni nella programmazione di eventi e attività culturali e di spettacolo.
Si dedica, altresì alla didattica attraverso la realizzazione di corsi e masterclass per istituzioni pubbliche e private.
Dal 2014 tiene un Corso di bandoneon e prassi stilistica del tango presso il Conservatorio di Musica “G. P. Da Palestrina” di Cagliari, unico corso ufficiale in Italia.
Ha all’attivo varie incisioni discografiche: “ContraMilonga” (2010), “Fabio Furia in concerto” (KNS Classical – 2013), Novafonic Quartet (KNS Classical – 2015).

Walter Agus
Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica P.L. da Palestrina diplomandosi nel ’93 con il massimo dei voti.
La sua passione e la curiosità musicale lo portano ad intraprendere contemporaneamente lo studio più attento delle forme e della struttura musicale studiando composizione con il maestro G.Cartocci e direzione di coro con A.Galterio.
Nel corso della propria attività concertistica si è esibito come solista, in gruppi cameristici dal duo al quintetto e con l’orchestra del Conservatorio di Cagliari, Pescara, riscuotendo dalla critica e dal pubblico numerosi consensi.
Nel 1990 vince il concorso “Coppa Pianisti d’Italia” (Osimo)
Nel 2011 vince il III° premio (primo non assegnato) al concorso Internazionale pianistico “Premio S.Rachmaninoff”. Successivamente frequenta il corso di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° M. Marvulli e nello stesso anno, prima a Pescara e poi a Roma, esegue numerosi concerti come solista e con l’orchestra. Nel 2006 frequenta la prestigiosa scuola di alto perfezionamento all’Ecole Normale di Parigi con il maestro J.M.Luisada e tiene dei concerti alla Salle Cortot di Parigi, al Festival dell’Orangerie de Sceaux ed il teatro di Atene. Nello stesso anno diventa direttore del coro CollegiumKaralitanum. Attualmente si specializza frequentando il biennio di esecuzione pianistica con il maestro M. Moretti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici