Videosorveglianza, fondi dal Governo per 7 comuni del foggiano

Contributi per l’installazione di impianti di videosorveglianza. È l’oggetto del decreto firmato nei giorni scorsi dal ministro degli interni Matteo Salvini: in base alla graduatoria del bando lanciato nel 2017, pubblicata sul sito della Polizia di Stato, saranno investiti 37 milioni di euro per 428 comuni italiani sui 2.426 che a gennaio ne avevano fatto richiesta.

In termini di sicurezza, obiettivo principale del decreto, la classifica ha tenuto conto dell’indice di delittuosità provinciale e comunale, oltre all’incidenza dei fenomeni di criminalità diffusa registrati nell’area urbana da sottoporre a videosorveglianza. Tra i fattori necessari a stilare la graduatoria anche l’entità numerica della popolazione residente e la richiesta di finanziamento in rapporto con il cofinanziamento messo a disposizione dal Comune.

Tra i 428 Comuni che beneficeranno dei contributi per dotarsi di impianti di videosorveglianza per la Provincia di Foggia ci sono: Peschici (189mila euro), Vieste (43mila euro), Rignano Garganico (98mila euro), Stornara (173mila euro), Sant’Agata di Puglia (89mila euro), Monteleone di Puglia (209mila euro), Cagnano Varano (270mila euro).

Il progetto presentato dal Comune di Rodi Garganico (234mila euro) si è piazzato appena sotto quelli ammessi e quindi potrebbe essere finanziato in caso di rinuncia o revoca del contributo ad altri enti oppure per sopraggiunte economie di spesa.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici