Taglio legna in zona Parco, denunciati due fratelli

Il Reparto Parco Nazionale del Gargano, continua nella sua attività di tutela naturalistica del Parco. Il 22 febbraio scorso, alle ore 10 circa, i militari della Stazione Carabinieri Parco di Umbra hanno colto in flagranza di reato due soggetti nel mentre tagliavano ed asportavano circa 6 quintali di legna di cerro, in tronchi del diametro di 50 centimetri circa, all’interno della proprietà del comune di Monte Sant’Angelo complesso Bosco Quarto, Zona 1 del Parco Nazionale del Gargano.

I due fratelli, entrambi nati a San Giovanni Rotondo e residenti a Rodi Garganico, con l’ausilio di una motosega hanno tagliato una pianta di cerro del diametro di 50 centimetri circa per poi caricare un quantitativo di 6 quintali a bordo di una vecchia Fiat Panda con carrello a seguito. Si è provveduto alla denuncia a piede libero per entrambi in concorso e al sequestro della motosega, consegnando il materiale legnoso all’ente proprietario, il comune di Monte Sant’Angelo.

1 Commento

  1. Max Conte

    non è giustificabile ma rendetevi conto che la gente ha bisogno di lavorare o quanto meno di materiale per riscaldarsi….. chi ci ha ridotto così ?

Commenta

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici