Nubifragi nel Gargano, situazione critica a Carpino, Ischitella e Rodi

Dopo aver preso di mira a inizio settimana il Nord Italia, l’ondata di maltempo che da giorni sta attraversando la penisola si è spostata sul Sud Italia interessando nella nottata anche il Gargano. Le forti piogge hanno provocato gravi disagi alla viabilità e allagamenti in qualche struttura turistica presente lungo la strada litoranea che da Rodi Garganico conduce a Lido del Sole. Sul posto sono già in azione alcuni mezzi e uomini dei vigili del fuoco, le forze dell’ordine e i volontari della Protezione Civile.

Al momento la viabilità tra Rodi Garganico e Lido del Sole è interrotta a seguito dell’inondazione della sede stradale da parte del torrente Romondato e quindi per raggiungere la frazione turistica di Lido del Sole è necessario transitare attraverso la strada statale 89. Disagi per allagamenti della sede stradale si segnalano anche lungo la Rodi – San Menaio.

L’ultimo bollettino di aggiornamento per rischio idrogeologico diramato dal Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale alle ore 5.50 di oggi, 15 Giugno 2018, segnala livello di criticità rossa, il più elevato possibile, per il territorio di Ischitella e Carpino per elevata probabilità di diffusi fenomeni di allagamento e rigurgiti del sistema di smaltimento delle acque piovane, di fenomeni di smottamento e di instabilità dei versanti, di fenomeni di scorrimento superficiale con trasporto di materiale. Per il territorio del comune di Rodi Garganico invece è segnalato un livello di criticità arancione per moderata probabilità di allagamenti localizzati, fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane, fenomeni di inondazione localizzata in corrispondenza del reticolo secondario ed urbano; probabile innesco di smottamenti localizzati e di instabilità dei versanti di tipo superficiale di limitate dimensioni.

La Sezione Protezione Civile, che seguirà l’evolversi della situazione, invita a consultare la tabella degli scenari, per una corretta comprensione degli effetti al suolo attesi per ciascun livello di allerta previsto, e ad attenersi alle raccomandazioni fornite nelle norme di autoprotezione.

10 commenti

  1. Michele Raimo

    Cambiano gli anni ma i bollettini sono uguali :interruzione viabilità Rodi Lido del sole! Questi sono i problemi seri che una amministrazione deve affrontare!a parte le inaugurazioni di rito con fotografia!

  2. Daniele Godai Bandini

    Quello che è accaduto nel 2014 me lo ricordo ancora

  3. Giuseppe Pinuccio Stefania

    Poverini avevano già tutto pronto per la stagione estiva!!!

  4. Sante Paolino

    http://www.meteoweb.eu/…del…del…erosione-costiera…puglia…/97590... Non ha senso meravigliarsi! Sono anni ormai che subiamo i cambiamenti climatici. E’ tempo di consapevolezza e ripensare il ruolo dell’uomo: il rapporto con il territorio e l’ambiente, una nuova politica del turismo verso l’interno del territorio, la ristrutturazione del territorio eccc.

  5. Cristina Portareale

    Patrizio Spinelli …Gli anni passano ma la situazione no

  6. Silvana Silva

    Costruzioni abusive e barriere nei fiumi, quando la strada che da dietro finalmente porti al Lido del Sole? La storia si ripete. Se il Romondato non trova ostacoli va nel mare, idioti che buttano rifiuti nel greto del torrente asciutto e si appropriano di pezzi di argine creano il disastro. Basterebbe rispettare norme e leggi!

  7. Carmine d'Anelli

    Mi rivolgo a un buffone che si nasconde dietro un nome subdolo come la sua persona tale Michele Raimo! I cambiamenti climatici sono alla portata di tutti. Il sottoscritto ha diretto tutte le operazioni in prima fila coordinando tutti i soccorsi. In mezza giornata abbiamo ripristinato la viabilità, l’energia elettrica, riattivato la condotta sottomarina e tutte le pompe d’emergenza. La situazione della litoranea è un problema atavico non a caso la Regione Puglia ha stanziato dei fondi per mettere in sicurezza quella zona. le sue esternazioni sono volgari come la sua nascosta identità Se ha gli attributi di confrontarsi con me abbia il coraggio di dichiarare la sua identità.
    .

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici