Maltempo, situazione critica nel foggiano

L’ondata di maltempo che da ieri sta interessando la Puglia ha colpito principalmente le zone della Capitanata: vento forte, piogge e grandinate hanno investito Foggia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Cerignola e Apricena. Tanti gli alberi sradicati, i rami spezzati e i segnali stradali abbattuti.

Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia per allagamenti in box e scantinati.

Segnalati disagi alla viabilità, soprattutto nelle zone dei Monti Dauni, e danni alle colture: tanti agricoltori della Capitanata hanno denunciato i primi effetti delle precipitazioni sulle piantine di ortaggi e di pomodori appena trapiantate.

“Pioggia incessante, allagamenti, grandinate hanno messo a dura prova le campagne pugliesi, dove l’eccezionale ondata di maltempo sta pregiudicando sia le attività di raccolta che di messa a dimora delle colture. In provincia di Foggia allagate anche le piante di meloni ad Apricena, oltre ai disastrosi effetti sugli ortaggi, sulle piantine di pomodoro appena trapiantate, sull’asparago a fine raccolta, sul grano che proprio in questo momento ha le cariossidi in piena maturazione e sulle ciliegie, a Foggia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Amendola, mentre non accenna a placarsi l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito a macchia di leopardo la Puglia”, denuncia il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele.

“Il maltempo non dà tregua – aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – e ha colpito anche la provincia di Bari, dove sono le ortive in pieno campo ad avere la peggio e a causa dei terreni inaccessibili risulta di fatto bloccata la raccolta delle patate. Dopo grandinate, gelate e rovesci temporaleschi di marzo che avevano già compromesso ortaggi, frutta e soprattutto gli oliveti, le incessanti piogge delle ultime ore non fanno che peggiorare la situazione”.

1 Commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici