Sicurezza urbana, nuove videocamere contro l’illegalità e il degrado

Stamattina, nella Prefettura di Foggia, sono stati sottoscritti tra il prefetto Massimo Mariani e il sindaco di Rodi Garganico Carmine d’Anelli i “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana e l’installazione di sistemi di videosorveglianza”, previsti dal decreto legge 20 febbraio 2017, n. 14, recante “disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” convertito con la legge 18 aprile 2017, n. 48.

La finalità dei patti è l’adozione di strategie congiunte volte a migliorare la sicurezza dei cittadini e contrastare ogni forma di illegalità attraverso un’azione di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria e di promozione del decoro urbano. I comuni sottoscrittori dei patti infatti possono presentare istanze per accedere ai fondi appositamente stanziati per installare e/o potenziare i sistemi di videosorveglianza comunali nelle aree del territorio maggiormente interessate da fenomeni di illegalità e di degrado, oltre a tutelare e rispettare il decoro urbano.

Il progetto preliminare proposto dall’Amministrazione comunale rodiana prevede l’installazione di un articolato sistema di videosorveglianza mediante il posizionamento di diverse telecamere nei punti nevralgici di Rodi Garganico e Lido del Sole.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici