Piano coste Puglia, commissariati Comuni inadempienti

La Giunta Regionale della Puglia ha provveduto – ai sensi della vigente legge regionale n. 17 del 2015 – a commissariare i comuni costieri che non hanno ancora approvato il Piano comunale delle coste restando sordi ai numerosi solleciti indirizzati loro dalla Regione. I commissari ad acta si insedieranno nei comuni di Alliste, Andrano, Cagnano Varano, Castrignano d.C., Castro, Chieuti, Diso, Gagliano d.C., Ischitella, Leporano, Maruggio, Mattinata, Melendugno, Morciano d.L., Peschici, Salve, Santa Cesarea T., Serracapriola, Torchiarolo, Torricella, Vernole, Vico del Gargano e Zapponeta.

La Giunta ha seguito un criterio oggettivo, provvedendo ad individuare 23 comuni sotto i 10mila abitanti e con meno di 20 km di costa. A giugno 2017 era stata commissariata anche la cittadina costiera di Rodi Garganico, in cui diversi operatori turistici già da qualche anno sollecitavano la Regione Puglia a nominare un commissario straordinario per il Piano Coste lamentando l’inerzia al riguardo da parte dell’ente locale.

Entro i prossimi due mesi – spiega una nota della Regione – si provvederà al commissariamento degli ulteriori Comuni inadempienti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici