Per la Pasqua 2017 gli italiani scelgono il mare di Rodi

Se lo scorso anno gli italiani si erano divisi tra mare e montagna, per il 2017 la scelta delle mete dove trascorrere il weekend di Pasqua appare decisamente più chiara. Tra le località di mare, in Puglia la città più gettonata è Rodi Garganico con un costo medio settimanale di 406 euro.

Casa.it ha analizzato le richieste degli italiani per le case vacanza nella settimana di Pasqua, e considerando un bilocale per quattro persone, rivela che il 51% punterà alle località balneari, complice bel tempo e temperature miti, mentre la restante parte si sposterà più o meno equamente verso altre destinazioni.

L’alta “quota” e i sentieri alpini saranno l’opzione preferita dal 18%, il 16% approfitterà del ponte festivo per un viaggio culturale nelle città d’arte, mentre il 12% deciderà di godersi qualche giorno di relax al lago, all’insegna della natura e del benessere. Nella classifica nazionale, è Roma con i suoi monumenti a guidare le mete top per gli italiani e per gli stranieri. Tra le città di montagna, la regina è Cervinia, in Valle d’Aosta, mentre per quanto riguarda i laghi, le scelte si orientano in primis verso le principali mete del Lago di Garda.

LOCALITÀ DI MARE – Tra le principali località marittime scelte per godere dei primi raggi di sole nel weekend di Pasqua, troviamo la Liguria con prezzi a settimana per le case vacanza che variano notevolmente: dalle più costose Monterosso al Mare e Santa Margherita Ligure (630€), a Lerici e Alassio (595€), Levanto (560€), Sanremo (525€), Camogli e Diano Marina (490€), sino ad Arenzano (294€), la più economica in assoluto. Tra le altre destinazioni più ambite troviamo in Sardegna San Teodoro (455€), Caorle (420€) in Veneto, Rodi Garganico (406€) in Puglia e in Toscana Marina di Pietrasanta (511).

LOCALITÀ DI MONTAGNA – La scelta delle piste e dei percorsi di trekking dove trascorrere il weekend di Pasqua ricade su Cervinia (770€), in Valle d’Aosta, prima nella classifica delle più richieste, seguita da Cortina d’Ampezzo, che si conferma tra le più care in Italia: il costo per una settimana di un bilocale per quattro persone è di 1.050€. Più in generale, tra le principali mete montane del ponte pasquale primeggia la Valle d’Aosta, che propone, oltre a Cervinia e Courmayeur (1.085€), la più costosa a livello nazionale, anche soluzioni a prezzi più convenienti: una settimana in una casa vacanza a Valtournanche costa in media 595€, a Gressoney La Trinité 560€, a Champoluc e La Thuile 546€. In assoluto le più economiche sono Gressoney St. Jean (490 €), Morgex (441 €), Antagnod (420 €) e Pila (385€). Sempre guardando alle località più scelte, in Trentino-Alto Adige si segnalano: Madonna di Campiglio (840€ la settimana), Folgaria (784€) e Alpe di Siusi (770€); in Piemonte Sestriere (686€), Sauze d’Oulx (665 €) e San Sicario (560€); in Lombardia Bormio (630€), famosa per le rinomate acque termali presenti nel suo territorio, e Madesimo (420€).

CITTÀ D’ARTE – Per il 16% che ha preferito un weekend all’insegna della cultura, Roma si conferma la destinazione più richiesta, seguita da Firenze e Venezia. La Città Eterna ha ottenuto un +17,4% di richieste rispetto a Pasqua 2016, e un incremento del 10% sul prezzo medio di una casa vacanza. Trascorrere una settimana tra le bellezze romane costa in media 616€, un prezzo di poco inferiore ai 651€ di Firenze. Se una settimana tra le calli e le gondole di Venezia costa mediamente 840€, chi ha scelto di unire arte e risparmio ha preferito Palermo (336€) e Napoli (420€).

LAGHI – Anche quest’anno c’è chi preferisce rifugiarsi nella natura e tranquillità dei laghi. Tra le località più gettonate troviamo quelle affacciate sul Garda come Desenzano del Garda (455€), Sirmione (595€) e Padenghe sul Garda (490€), che, rispetto a Pasqua 2016. Resta tra le mete preferite il lago di Como, che vede le sue due sponde sfidarsi sui prezzi per una settimana di relax: quella comasca con Bellagio, dove una casa vacanza costa in media 525€, e Laglio (476€), mentre quella lecchese con Varenna (441€), Mandello del Lario (420€) e Dervio (385€). Sul lago maggiore Stresa e Arona conquistano un buon numero di italiani: trascorrere qui il weekend di Pasqua costa rispettivamente 511€ e 469€.

2 commenti

Commenta

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici