Il sindaco Tavaglione: «Al lavoro. Come prima, più di prima»

“Carissimi amici, vi ringrazio con emozione. L’emozione di aver avvertito così forte la vostra vicinanza.”

Così il sindaco di Peschici Francesco Tavaglione, vittima del grave gesto intimidatorio di cui è stato vittima l’altra notte, che continua: “La stima ricevuta, gli apprezzamenti, tutte le parole sul mio conto e soprattutto la capacità di trasmettermi il vostro sostegno morale e la vostra solidarietà, mi hanno commosso. Grazie ancora. Voglio solo dirvi che questi attestati di stima, oltre ad essere un riconoscimento importante, mi danno la forza per proseguire la mia attività, normalmente e con serenità.

E’ vero, mi sento colpito come uomo oltre che come amministratore. Il segnale è stato inequivocabile. Ma la certezza di lavorare nell’interesse del bene comune e della comunità, mi spinge ad andare avanti con fermezza e di continuare il mio mandato. Sono convinto che le Forze dell’Ordine e la magistratura, con il loro certosino lavoro, sapranno dare volti e nomi ai responsabili del vile tentativo di intimorirmi. Al lavoro. Come prima, più di prima.” conclude il primo cittadino di Peschici.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici