Orienteering: alla Slovacchia il Mondiale Master del 2020

Al Gargano la 5 giorni Internazionale del Mediterraneo 

La Fiso ed il comitato promotore Gargano WMOC 2020, si complimentano con la Slovacchia per l’assegnazione dei Mondiali Master del 2020. Sia Federazione che comitato promotore concordano di proseguire il progetto di sviluppo dell’orienteering sul Gargano con un progetto triennale che preveda la costituzione di un centro federale nel 2018, un percorso formativo triennale in sinergia con CONI, MIUR e facoltà di Scienze Motorie, una serie di eventi federali nel 2019 ed una spettacolare conclusione nel 2020 con la 5 giorni a tappe internazionale d’Italia / Trofeo del Mediterraneo.

“Siamo dispiaciuti per non aver raggiunto l’obiettivo per il quale abbiamo lavorato per due anni, d’altra parte apprezziamo l’impegno della Federazione ad indirizzare l’esperienza della candidatura in un nuovo progetto di sviluppo sul Gargano in sinergia con il Comitato Promotore” ha dichiarato Michele Barbone, presidente Comitato Promotore WMOC 2020, cui ha fatto eco Tiziano Zanetello, Presidente nazionale Fiso: “Spiace questa decisione della IOF perché su questa candidatura avevamo puntato molto. Tuttavia questo permetterà la concretizzazione di un progetto alternativo che, partendo dalle risorse investite per la candidatura, vedrà lo sviluppo di un polo federale sul Gargano, unitamente ad una serie di eventi che culmineranno con la 5 giorni Internazionale d’Italia del 2020”.

La delegazione Puglia era composta anche da Elio Sannicandro, in rappresentanza della Regione Puglia e Gabriele Viale, coordinatore del progetto di candidatura.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici