Gargano, in fiamme boschi e macchia mediterranea

Da diverse ore alcune squadre di vigili del fuoco sono impegnate anche con l’ausilio di Canadair, a spegnere incendi che si sono sviluppati in alcune zone del Gargano.

Già dal tardo pomeriggio di ieri le fiamme hanno interessato la zona di Carpino e in serata sembrava che la situazione fosse sotto controllo, ma a causa delle alte temperature e del forte vento, il fuoco si è propagato su altre zone del promontorio garganico nei territori di San Nicandro Garganico (Monte d’Elio, Costa Arena, La Vallata), Ischitella (zona lago), Cagnano Varano (Selvapiana/Gioffo), Carpino (Monte Vernone), Vico del Gargano e Rodi Garganico (località Canneto), Mattinata (Monte Saraceno), Monte Sant’Angelo (zone periferiche) e a Manfredonia (località San Salvatore), causando in alcuni casi danni per le attività di alcune imprese agricole.

Squadre di vigili del fuoco, carabinieri forestali e volontari della protezione civile sono impegnate nelle operazioni di spegnimento ma decine di ettari di bosco e macchia mediterranea sono già andate distrutte.

17 commenti

  1. Franca Vessuto

    E tutti gli anni si ripete lo stesso scenario ma sti deficenti non capiscono che cancellando tutto il verde sarà sempre peggio 😠

  2. Cinzia Forti

    É sempre la stessa storia!!!! ..e probabilmente anche gli stessi individui! Come se questa terra non gli appartenesse!

  3. Debora Manzone E Giorgia

    Sono stata l’ultima settimana di giugno ed era pieno di incendi.. fuoco nei boschi, nei campi, a bordo strada, vigili del fuoco ovunque, un disastro! Io adoro il gargano, abbiate cura di questa meraviglia!

  4. Mariella Di Tullio

    Vivremo neanche tra poi tra tanti anni in uno scenario senza più verde se continua così

  5. Leo E Mary Palumbo

    Siamo alle solite……non riescono a proteggere neanche il patrimonio naturale una delle poche risorse economiche del Posto. ….è vergognoso!

  6. Leo E Mary Palumbo

    Il Salentini hanno fatto diventare la loro penisola luogo di attrazione internazionale organizzato ed efficiente, il Gargano è fermo a a cinquanta anni fa.

  7. Antonello Li Bergolis

    E se fosse gente estranea con un odio per quella terra che non può avere ma lo ospita come Turista?

  8. Cinzia Forti

    É perché dovrebbe odiarla scusa?

  9. Ma perché non si appicciano da soli? Sti chin’ d’ Me’!!!!!!!!

  10. Stefania Marino

    Che Tristezza!!! La cattiveria umana non ha limiti. Sono indignatissima.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici