Furto di legna nel Parco del Gargano: tre persone denunciate

Decine le azioni messe in campo dal Coordinamento Territoriale Carabinieri per l’Ambiente di Monte Sant’Angelo che hanno portato alla denuncia a piede libero di tre persone ed al sequestro di centinaia di quintali di legna nonché al sequestro di mezzi ed attrezzature utilizzati per l’illecita attività di furto di legna a danno del patrimonio boschivo del Parco Nazionale del Gargano.

I militari di Cagnano Varano hanno sequestrato un piazzale utilizzato per il deposito e la commercializzazione di legna provento di furto ed alla denuncia a piede libero di due persone (una delle quali con precedenti penali) di Cagnano Varano, responsabili a vario titolo nell’attività illecita. Nella stessa giornata, i militari di Peschici hanno sorpreso in flagranza di reato un dipendente dell’ARIF mentre trafugava legna da un cantiere forestale.

Altri servizi hanno visto impegnati i militari di Umbra e Vieste che con una rocambolesca attività sono riusciti a sventare un furto a danno del Demanio Regionale. Il bilancio dell’attività di polizia eseguita dai militari dei Comandi Carabinieri Forestale supportati dai Comandi territoriali è stato quindi di tre persone denunciate nel complesso, più di 250 quintali di legna depezzata e pronta alla vendita, due autoveicoli e diversi attrezzi da taglio sequestrati.

L’operazione rientra in un’organizzata attività di prevenzione e repressione ordinata e disposta dal CTCA di Monte Sant’Angelo dal gennaio del 2017 a tutela dell’ambiente del patrimonio boschivo dell’Area Parco sia esso di proprietà regionale o comunale, che ha portato in due mesi all’arresto di due persone ed alla denuncia a piede libero di altre 7 con contestuale sequestro per la restituzione al legittimo proprietario di più di 700 quintali di legna ed al sequestro di tre automezzi un autocarro e numerosi attrezzi da taglio.

1 Commento

  1. Giannangelo Pecorelli

    arrestateli , chi distrugge la natura

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici