Controllo straordinario del territorio, un arresto a Rodi

I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, con il supporto dei colleghi di rinforzo della C.I.O., del Battaglione Puglia e degli Squadroni Eliportati Cacciatori, nei giorni della Vigilia, di Natale e di Santo Stefano, hanno svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio per assicurare ai cittadini un periodo Natalizio sicuro e tranquillo. Gli sforzi dell’Arma si sono concentrati in particolare sul controllo dei numerosi soggetti agli arresti domiciliari, di pregiudicati dediti alla commissione di reati e delle attività commerciali più a rischio, per evitare la commissione di reati predatori, soprattutto in questo delicatissimo periodo dell’anno, senza tralasciare i controlli alla circolazione stradale, al fine di prevenire gli incidenti dovuti all’uso di alcol e di sostanze stupefacenti e alle infrazioni di norme di prudenza durante la guida.

Nel corso dei 406 servizi svolti, per i quali sono stati impiegati circa 800 militari, sono state arrestate 12 persone, 44 denunciate in stato di libertà per reati vari,segnalati 18 giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti, identificate 1.500 persone e controllati 1.200 veicoli e sono state contestate 119 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, la maggior parte per omesso utilizzo della cintura di sicurezza e guida con utilizzo del telefono cellulare, e ritirate 9 patenti per guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Infine sono stati effettuati 895 controlli a persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari. In particolare, a Rodi Garganico i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto per violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale C. C. il quale, controllato da una pattuglia, dapprima proferiva minacce e ingiurie nei confronti dei militari e poi si scagliava contro di loro, venendo immediatamente bloccato e sottoposto agli arresti domiciliari.

Commenta

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici