Affonda peschereccio, morto armatore originario di Rodi

Un peschereccio, sorpreso dal mare in burrasca, è affondato nel primo pomeriggio di ieri a circa due miglia dal porto di Giulianova (Teramo). I corpi dei due marittimi a bordo, inizialmente dispersi, sono stati individuati qualche ora più tardi da un elicottero di soccorso e recuperati da una motovedetta della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Si tratta dell’armatore Elia Artone, 64 anni, nato a Rodi Garganico e da tempo residente a Giulianova, e del marittimo Carlo Mazzi, 53 anni, di Giulianova.

I colleghi dei due marittimi hanno lanciato l’allarme verso le 17 quando non riuscivano più a contattare il peschereccio “Eliana” e in zona soffiava un vento intorno ai 55 nodi con onde alte tra i 3 e i 5 metri. A quel punto sono scattate le operazioni di ricerca e soccorso in mare che hanno consentito dopo qualche ora di recuperare i corpi dei due dispersi sui cui il PM di turno ha disposto la ricognizione cadaverica. Non c’è invece ancora alcuna traccia dell’imbarcazione che potrebbe essere affondata dopo essere stata sorpresa da una tromba d’aria.

2 commenti

  1. Alina Pasqui

    Purtroppo era mio cugino💙

Commenta

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici