Maltempo: tubi gelati, Acquedotto pugliese riduce pressione

L’Acquedotto Pugliese comunica che, per far fronte all’emergenza dovuta alle eccezionali condizioni meteo che hanno provocato il congelamento dell’acqua nei tubi, provvederà da domani a ridurre la pressione idrica in rete per tutti i comuni serviti.

“Le difficili condizioni meteorologiche – è detto in una nota – stanno mettendo a dura prova il sistema idrico potabile. In particolare, il congelamento dell’acqua nei tubi con conseguenti rotture degli stessi e dei contatori, sono causa di notevoli dispersioni della risorsa idrica”. “Superando, tuttavia, notevoli difficoltà logistiche e di mobilità – è detto ancora – sin dall’inizio dell’emergenza, Aqp ha dato l’avvio a una serie di attività finalizzate a garantire la sostanziale tenuta del servizio, incrementando sia la produzione di acqua potabile, portando al massimo delle potenzialità gli impianti di potabilizzazione, sia il prelievo di acqua da falda oltre a rifornire con autobotti e sacchetti d’acqua i comuni più colpiti”.

“La riduzione della pressione, che si rende necessaria per garantire la continuità del servizio, attraverso un generale riequilibrio del sistema distributivo – conclude la nota – si protrarrà sino ai primi giorni della prossima settimana, quando saranno ripristinati i normali livelli di erogazione”.

L’intervento potrebbe provocare disagi negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo. Per questo, Acquedotto Pugliese “raccomanda di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua, che costituiscono una variabile fondamentale per evitare disagi”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici