Sovraccarico di energia durante l’estate, come evitarlo

Come ogni estate, anche quella targata 2017 porterà con sé tanto sole, ma potrebbe portare anche tanto buio, che potrebbe essere legato soprattutto ai frequenti black out che si possono verificare come diretta conseguenza del sovraccarico di energia, dovuto all’abuso di elettrodomestici e soprattutto di condizionatori. E dato che parliamo di un vero e proprio rischio per la sicurezza pubblica (basti pensare alle strade al buio e agli incidenti), è nostro dovere intervenire per minimizzare i rischi di black out estivi, adottando una serie di abitudini energetiche che possano evitare gli eventuali sovraccarichi elettrici delle centraline. Come fare? Soprattutto avendo cura di utilizzare correttamente i nostri elettrodomestici, in special modo le lavatrici, i frigoriferi e ovviamente i condizionatori.

Come utilizzare gli elettrodomestici d’estate? – Ogni elettrodomestico ha le sue regole, importanti per minimizzare il consumo di energia, e dunque per evitare i pericolosi sovraccarichi ed i black out estivi. Ma la prima legge, in realtà, non riguarda l’utilizzo degli elettrodomestici indispensabili per la nostra casa, quanto piuttosto il non utilizzo di quei dispositivi che invece rappresentano un lusso evitabile. Ad esempio, nel periodo estivo è altamente sconsigliato caricare il consumo di energia elettrica utilizzando eccessivamente il forno ed il ferro da stiro, optando magari per soluzioni alternative e decisamente meno dispendiose in termini di energia, accettando qualche temporaneo sacrificio. Inoltre, sarebbero da abolire del tutto gli elettrodomestici piccoli e inutili, come ad esempio lo spremi-agrumi e l’impastatrice planetaria elettrica.

Va poi aggiunto che, per quanto concerne gli elettrodomestici indispensabili come le lavatrici, è sempre il caso di acquistare dei modelli dotati di etichetta energetica A+++. LG offre diversi modelli di lavatrici che rispecchiano questi criteri: una opzione ideale per risparmiare sui consumi elettrici e per evitare sovraccarichi. E la stessa regola vale anche per gli altri elettrodomestici come il frigorifero, perennemente connesso in rete e dunque autentico succhia-energia.

Come utilizzare il condizionatore nel modo corretto? – Il condizionatore è uno di quegli elettrodomestici periodici, che riposano per la maggior parte dei mesi dell’anno (a meno che non si tratti dei caloriferi) e che poi si risvegliano in modo prorompente d’estate, aumentando a dismisura il consumo di energia elettrica: sono infatti proprio loro i principali responsabili dei sovraccarichi e dei black out estivi, e dunque prima imparerete ad utilizzarli nel modo corretto, prima potrete dare il vostro contributo alla causa. Innanzitutto, il primo consiglio è di non impostare mai temperature troppo basse, perché il motore del condizionatore spreca tantissima energia per mantenerle e per contrastare il calore che invece proviene dall’esterno. Inoltre, è sempre meglio evitare di tenerlo acceso la notte perché, oltre a far male alla vostra bolletta e a rappresentare fonte di potenziali sovraccarichi, questa pessima abitudine arreca diversi danni ai vostri muscoli, alla vostra cervicale e alle vostre articolazioni.

Infine, è consigliabile utilizzare il condizionatore in modalità deumidificatore: così facendo, i consumi elettrici possono essere abbattuti del 75% ed i benefici possono comunque rivelarsi alti, dato che è proprio l’umidità la responsabile di quella sensazione di “caldo appiccicoso” che ci aggredisce d’estate. Aggiungendo un ventilatore, poi, è anche possibile muovere l’aria senza sforzare il condizionatore.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici