Salento: la costa adriatica in macchina

La costa adriatica, ed in particolare il Salento, rappresentano un autentico scrigno di tesori dall’inestimabile valore: dunque un’occasione unica tutta da scoprire, soprattutto in estate e soprattutto quando viaggiate in macchina, nel nome della libertà e della spensieratezza. D’altronde la bella stagione offre tutti i motivi più validi per avventurarvi alla scoperta del Salento: il piacere della brezza marina, il profumo della natura ed un relax che è davvero difficile da trovare in altre località italiane o estere. Non vi resta altro da fare, dunque, che prepararvi al vostro viaggio in auto e scoprire quali sono i migliori itinerari del Salento da affrontare in macchina.

Come prepararvi per un viaggio in macchina? Prima di prepararvi per godere delle meraviglie del Salento, dovrete innanzitutto prepararvi per affrontare in macchina un viaggio che dovrà rivelarsi comodo e il meno impegnativo possibile. Ma quali sono i migliori consigli per farlo? Per prima cosa, assicuratevi di avere a bordo un navigatore satellitare, come quelli Coyote, che vi indichi la strada ma vi avverta anche dei possibili pericoli lungo il percorso: senza, correrete il rischio di perdervi e dovrete fare soste su soste per riprendere l’orientamento del vostro viaggio, cosa che interromperà la magia del vostro itinerario salentino. Inoltre, non partite mai senza aver prima effettuato il check up del veicolo, per evitare qualsiasi rischio, incidente o imprevisto: parliamo nello specifico dei freni, del motore, dell’olio e persino del sistema di aria condizionata, considerando le temperature molto alte. Infine, attenzione alla quantità di bagaglio: limitatevi all’indispensabile evitando il superfluo. E ricordatevi anche altre regole fondamentali: partite con un abbigliamento comodo, organizzate dei giochini per tenere buoni i bimbi e, soprattutto, pianificate in anticipo il vostro itinerario di viaggio.

Il Salento: una meta estiva per una vacanza memorabile. “Salento: lu mare, lu sule, lu ientu”: uno slogan che rende perfettamente l’idea della bellezza di questa piccola perla della costa adriatica. Ma va anche detto che non basterebbe un mese per visitarlo interamente, dunque è sempre necessario decidere anzitempo un itinerario che possa risultare soddisfacente anche a costo di rinunciare a qualcosina per strada. E se non avete la minima idea di come organizzare un perfetto itinerario salentino, ci pensiamo noi a darvi le dritte per il migliore in assoluto: partenza da Lecce e arrivo a Leuca, alla fine della Puglia.

Così facendo, potrete partire da una città ideale per raggiungere qualsiasi destinazione, ad esempio procedendo in direzione di San Cataldo e facendo tappa al lungomare Vespucci, ovvero uno dei più frequentati. E dopo San Cataldo, lanciatevi in direzione San Foca: una meta ideale se amate la vista ed i profumi della natura di stampo puramente mediterraneo. Orientandovi poi verso Torre dell’Orso, avrete l’opportunità di scoprire la meravigliosa e leggendaria Grotta della Poesia. Successivamente, il consiglio è di spostarvi verso Otranto: qui il paesaggio cambia, le casette coloniali diroccate danno un sapore rustico alla vacanza, e lo spettacolare Lago Alimini Grande farà il resto. Prossima tappa? La cittadella di Santa Cesarea (una delle più antiche del Salento) e la vicina Grotta di Zinzulusa. Infine, potrete concludere il vostro itinerario nel Salento recandovi a Leuca, e godendo di uno dei panorami più belli d’Italia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici