Consigli per trovare lavoro: dal curriculum alla reputazione online

Trovare un lavoro? Una vera e propria professione. Infatti, sono tantissimi gli aspetti da considerare quando si cerca un impiego e, per ottenere dei risultati, serve quella metodicità propria di tante professioni. Oggi trovare un’occupazione, per far fronte al mercato del lavoro che cambia, è una missione dalle diverse sfaccettature. Si va dalla conoscenza dei canali più gettonati per cercare un impiego, fino ad arrivare alla preparazione di un curriculum vincente. Inoltre, non vanno sottovalutati altri aspetti fondanti, come quelli riguardanti il mondo digitale: la reputazione online, giusto per fare un esempio. Vediamo dunque quali sono le migliori strategie per trovare un’occupazione.

Trovare un lavoro: dove cercarlo? – Per trovare un impiego innanzitutto bisogna partire dalla sua ricerca: essendo un mercato molto competitivo, saper battere le vie digitali è un obbligo. Questo perché, oggi, l’occupazione si cerca soprattutto online: merito dei nuovi strumenti digitali e di portali di cerco lavoro come Kijiji, che ospita tantissimi annunci rivolti a professionisti di tutti i settori. In tal senso, Internet è un luogo ricco di opportunità: ci sono i siti web delle aziende, che consentono di inviare le candidature per le posizioni aperte. In alternativa, si può creare una lista di email e inviare un’autocandidatura alle aziende che interessano di più. Infine, ci sono anche portali di networking e svariate community dove cercare un impiego ed entrare in contatto con professionisti del proprio settore. Le opportunità, dunque, sono tantissime sul mondo della rete.

Come prepararsi per la ricerca? – Prima di inviare una email per un lavoro, bisogna prepararsi per aumentare le chance di colloquio. Questo è possibile solo attuando due strategie: la preparazione di un curriculum vincente e la lettera di presentazione. In primis il curriculum: dev’essere data priorità alle esperienze più recenti e a quelle più importanti. Stesso discorso per i titoli di studio conseguiti. Per quanto riguarda la lettera di presentazione, essa va sempre scritta nel corpo dell’email. Come scriverla? Utilizzando un italiano impeccabile, parlando di voi stessi in modo naturale e dando sempre priorità al valore che potreste aggiungere all’azienda. Meglio esprime questo concetto sin dalle primissime righe.

Digital reputation: come mettersi in mostra online? – La reputazione digitale può produrre maggiori opportunità di assunzione oppure distruggerle. Tutto dipende da ciò che è possibile trovare su Internet a nostro nome, specialmente sui social network. Oggi i selezionatori fanno sempre una ricerca sul web per capire chi hanno di fronte: spesso è qui che emergono gli “altarini”. Come curare la propria reputazione online, dunque? Facendo pulizia su Google e sui social e curando la propria immagine professionale. In questo modo l’immagine su Internet può spiccare e favorire la reputazione del candidato. Non sempre si tratta di operazioni facili e veloci, dunque conviene entrare subito in quest’ottica di sobrietà.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici