Scoperto nel Gargano il primo esemplare italiano di «Lino Elegante»

Lo scrigno floristico del Parco Nazionale del Gargano continua a stupire e a regalare esemplari unici. Dopo la prima Orchidea Fantasma di Puglia arriva il Lino elegante, pianta ritrovata in Italia per la prima volta. Il nome scientifico è Linum elegans Spruner ex Boissier ed è una specie, appartenente alla famiglia delle Linaceae, caratterizzata da splendidi fiori gialli e da ghiandole scure alla base delle foglie.

L’eccezionale scoperta, fatta a pochi chilometri da Monte Sant’Angelo, è stata appena pubblicata su Phytotaxa, una delle più importanti riviste scientifiche del settore. Gli autori sono sette ricercatori delle Università di Perugia, Camerino, Genova, Mainz (Germania) e del CIHEAM di Bari. Ma il gruppo di ricerca è stato coordinato dal botanico garganico di origini tedesche Robert Philipp Wagensommer, che è uno dei tre referenti per la flora della Puglia in numerosi progetti di ricerca scientifici nazionali riguardanti la flora italiana e la sua conservazione e che da anni collabora con il Parco Nazionale del Gargano. Tra gli autori della pubblicazione spicca anche il nome di un altro botanico locale, il sangiovannese Michele Fiorentino.

Il Lino elegante era noto finora soltanto nella Penisola Balcanica, precisamente in Grecia, Albania, Croazia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Bulgaria. La piccola popolazione presente a Monte Sant’Angelo era stata confusa in passato con il Lino a campanelle (Linum campanulatum L.), che invece cresce in Italia nord-occidentale, Francia e Spagna.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici