Arriva la bella stagione: come risparmiare energia per il bene dell’ambiente

Impoverire l’ambiente in cui viviamo è un po’ come rubare in casa nostra: non ha alcun senso, non porta vantaggi e anzi può causare danni notevoli. Solo che, al posto di sfondare le nostre porte e di mettere a soqquadro i nostri appartamenti, è come se saccheggiassimo la natura, privandola di tutte quelle risorse fondamentali per la sua (e per la nostra) sopravvivenza. D’estate, poi, il problema degli sprechi energetici viene amplificato dalle temperature che si fanno roventi, e dall’abuso di acqua e di elettricità: basti ad esempio pensare all’uso smodato che facciamo dei condizionatori.

Quanto è importante risparmiare energia? Risparmiare energia è importante non solo d’estate, ma anche in tutte le altre stagioni dell’anno: è una regola sempre verde, che ci consente di tagliare i consumi a livello di bollette, e di evitare di stressare un pianeta già messo in ginocchio dall’impoverimento delle sue fonti energetiche non rinnovabili, dallo smog e dalla presenza di tonnellate di spazzatura non smaltibile. In fondo è una semplice questione di rispetto: per noi stessi, e nei confronti dell’ospite che ci sopporta da millenni e che ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno, senza chiedere nulla in cambio.

Come risparmiare acqua ed elettricità d’estate? Le nostre case sono indubbiamente la fonte delle maggiori quantità di sprechi a livello idrico e di energia elettrica: soprattutto quando subentra l’estate, ed emerge quella voglia di impostare al massimo il condizionatore, di fare 5 bucati al giorno e di sprecare acqua ed energia. Ma come porre rimedio a questa fuga di risorse? Innanzitutto acquistando una lavatrice moderna, compatta e dotata di classe energetica elevata: che permette di lavare i capi con delicatezza e rispetto, riducendo però lo spreco di acqua. Per quanto concerne la lavastoviglie, invece, meglio optare per un elettrodomestico con programma di lavaggio Eco a temperatura bassa e con meno consumi idrici: a fronte di tempi di lavaggio leggermente più lunghi, potrete contare su un risparmio energetico pari al 22%, salvando anche 2,5 litri di acqua. Infine, per quanto riguarda il frigorifero, è meglio acquistare uno no frost.

Bambini e ambiente: come insegnargli il rispetto? È molto importante spiegare anche ai bambini il rispetto per l’ambiente, ed uno dei metodi più efficaci è quello di rispettarlo noi in prima persona, perché loro tendono sempre ad imitare i genitori ed i fratelli più grandi. Allo stesso modo, rendere divertente il risparmio energetico può aiutare: potreste concedere un premio ogni qual volta vostro figlio spegne la luce prima di uscire di casa, oppure fare una gara a chi riesce a finire per primo la doccia, risparmiando dunque più acqua. Infine, insegnategli sin da subito a chiudere il rubinetto durante la pulizia dei denti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici