Il trattamento da riservare ai due questuanti rodiani

comune-rodiLe feste patronali di Rodi Garganico sono un incubo per tutti gli imprenditori turistici, commercianti, popolazione etc! Puntualmente ogni anno, e con metodi già testati, il talebano e il suo valletto si dedicano alla… questua presentandosi con estrema sicurezza ai titolari di strutture turistiche – alberghi, campeggi, lidi balneari, commercianti etc. – imponendo somme già prestabilite per la buona riuscita della festa e fatte passare poi come contributi “volontari”!

Che tutti gli imprenditori, dico tutti, abbiano lo scheletro nell’armadio, è più che appurato, ma che la pretesa degli “esattori” debba essere esaudita a tutti i costi, la considero un vero ricatto! Se poi a qualcuno venisse in mente di chiedere uno sconto o il totale rifiuto del “contributo volontario” dovrei dedurre che la reazione dei questuanti potrebbe essere interpretata come allusione ad abbattimento di opere abusive consolidate nel tempo e col loro tacito consenso! Questi, credetemi, si fermerebbero solamente alla minaccia e non al… fare, in quanto coscienti che i problemi li avrebbero penalmente soprattutto loro! Come comportarsi in questi casi? Semplice: si dia ai due questuanti un bel calcio in culo invitandoli a lasciare immediatamente la struttura! Se tutti, dico tutti, anche i commercianti, studi di professionisti, il popolano etc. usassero questo metodo da me suggerito ne sarebbero grati non solo i Patroni della nostra cittadina e le autorità religiose locali ma anche e soprattutto il… fisco!

Io personalmente sono uno strenuo difensore della NATURA e contrario ad ogni opera che la deturpa. Favorevole però, considerando la vocazione turistica della nostra cittadina, all’ottimizzazione delle opere esistenti nel rispetto dell’habitat naturale. Questa mia asserzione non significa salvare le appariscenti brutture di cemento, che vanno abbattute ad ogni costo, ma trovare anche la possibilità di ridimensionarle e “abbellirle”, ove possibile. Inoltre le opere considerate abusive a tutti gli effetti, sono state create come ampliamento per esigenze turistiche, che producono denaro, speso in loco e a totale beneficio dell’occupazione dei nostri cittadini. A precisazione dico anche che futuri ampliamenti di strutture non devono essere più consentiti. Mi auguro, pertanto, che il nuovo sindaco, che sarà eletto nel 2017, concordi su quanto da me modestamente espresso e che, in tutti i casi, si assumi responsabilmente la tacita consuetudine ereditata ma del solo passato.

Ritornando al contributo per la festa dei nostri Patroni io sarei dell’opinione, visto che di festa religiosa trattasi, che l’obolo vada dato VOLONTARIAMENTE alla Parrocchia o ad associazioni che lavorano in concerto e con la supervisione del parroco, col rilascio di una ricevuta numerata e conforme alle norme fiscali e detraibile dalla dichiarazione dei redditi. Che ne dite cari “ricattati” concittadini di Rodi Garganico? Su, svegliatevi e abbiate il coraggio di reagire come vi ho suggerito! Non lasciatevi ricattare! Ricordatevi che i perdenti non sarete voi ma quelli che vi ricattano! Vi sono idealmente vicino e non solo!

Nino Gervasio

7 commenti

  1. Propongo Gervasio Presidente del Comitato Feste….Così saremo sicuri che la festa si farà……

  2. Se dai troppi importanza ad un asino si sentirà un leone. .
    A LaVar la testa ad un asino si perde acqua e sapone …

  3. Lascia perdere Giuseppe. Devi sapere che a molti il cervello e la bocca non hanno collegamento. Alcuni animali, quando finisce il letargo,escono dalla loro tana perchè hanno fame e vanno in cerca di qualsiasi cosa da mangiare. Questo capita anche a certi elementi che non essendo più inseriti in certi contesti, fanno di tutto per richiamare l’ attenzione su di essi, sparando cavolate a destra e a manca, sputando veleno su amici e nemici. Tutto fa brodo purchè si ottenga l’ attenzione voluta. Molti si ricorderanno che il progetto di quelle persone che vogliono oggi rientrare nella vita locale, ricalca fedelmente quello che è già avvenuto in passato quando c’ era lui. Aveva ragione quel filosofo che affermava la teoria dei corsi e ricorsi storici !!!!!!!!
    Purtroppo è ritornato per aiutare qualche noto personaggio che sfrutta a suo vantaggio la situazione come Mangiafuoco, grande burattinaio!!!!!!
    Ai Rodiani non serve chi decida per loro e il loro futuro, perchè sono in grado di pensare e decidere con la loro testa e non hanno sicuramente bisogno di illusionisti e prestigiatori, ma di gente che lavora.!!!!!!!!!!!!!

  4. Un plauso ai moralisti perbenisti…chi dice la verità sputandotela addosso è sempre malvisto e sicuramente fa rodere il didietro a qualche cagnolino strisciante che sbava ancora appresso il suo padrone…
    Penso che siete già in trepidante attesa dei festini pre elettorali per sollazzarvi tra sbiadite promesse e laute donazioni, con gli occhi luccicosi e le bocche spalancate…

  5. A inquisitore a chi inquisusci……. Te rode …… Eh
    Stai li al palo bello .

  6. Ecco il primo cagnolino strisciante sgusciato fuori dal covo…

  7. Ah ah ………

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici