Stragi a Charlie Hebdo e al Bataclàn: bandiera sionista?

attentati-parigiApprendo da testate non prezzolate l’arresto a Parigi di Hicam Hamza, giornalista francese indipendente, per aver postato una foto ripresa all’interno del teatro Bataclàn pochi minuti dopo la strage, che evidenzia i corpi straziati delle povere vittime. L’accusa è di “violazione del segreto istruttorio e diffusioni d’immagini gravemente lesive della dignità umana.”

”La verità è che la foto non è stata scattata da Hamza ma trovata su un sito con sede a Gerusalemme, firmato Istrael News Feed! “@IsraelHatzola” L’intestatario della posta elettronica è Mark Gerson, ebreo americano e persona di spicco del Mossad -Servizi segreti Israeliani-, che nell’anno 2000 consigliava al presidente Bush jr. di preparare una guerra motivandola come una “nuova Pearl Harbor! La Pearl Harbor c’è stata l’11 settembre e poco dopo l’attacco simultaneo dell’Afghanistan e Irak!

(Per chi non ha dimestichezza con questo tipo di politica sporca, ci tengo a porre l’accento che la strage delle torri gemelle, checché si dica, presenta lati oscuri che portano senza dubbio alcuno alla CIA -Servizi segreti USA-!)

Il giornalista Hamza ha scoperto molti indizi sulla strage parigina che mettono in dubbio la pista islamica, definendola senza senso, e danno un significato d’iniziativa…sionista! Qui di sotto le sue argomentazioni:

1) Il teatro Bataclan fino al 1976 era di proprietà di Toutou, famiglia ebraica, che lasciò la Francia due mesi prima dell’attentato per stabilirsi definitivamente in Israele.
2) La comunità ebraica parigina era stata informata in tempo dell’imminente attacco terroristico dal banchiere Edmund de Rotschild e questo lo riporta il Times of Israel, che poi ha censurato!
3) L’attentato del 13 novembre 2015, rivendicato dall’ISIS, fu trasmesso pochi minuti dopo dal sito di Rita Katz, dagli Stati Uniti, ebrea anche lei! Rammento gli amici che hanno partecipato al mio convegno del 12 dicembre scorso, tenutosi nell’aula consiliare di Rodi Garganico, che l’ISIS è un’invenzione ebraica!
4) Jesse Hughes, cantante degli Eagles of Death Metal, il complesso che si esibiva al Bataclan, in un’intervista rilasciata al Fox Business Network, quattro mesi dopo la strage che causò novanta morti, ha dichiarato che la sera del 13 novembre sei addetti alla sicurezza dietro le quinte erano inspiegabilmente assenti!

Le autorità francesi al posto di indagare su questa pista, e d’indizi ce ne sono ancora tanti e che per motivi di spazio sul blog non posso elencare, arrestano il giornalista Hicam Hamza per non compromettere le relazioni diplomatiche con Israele e la Casa Bianca, accodandosi anche alle esigenze imposte da Obama ai suoi alleati, che la guerra continua ad oltranza fino alla sottomissione degli “Stati Canaglia” e il possesso delle risorse petrolifere!

Nino Gervasio

1 Commento

  1. Viola

    non me ne stupirei affatto

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici