Nino Gervasio all’amico Nicola Pinto, Sindaco

nino-gervasioPremessa per i ritrosi locali: che fra me e il sindaco ci siano delle enormi differenze politiche è noto ma non al punto da odiarlo come persona. Io scindo le avversità politiche dal privato, anche se questo mio punto di vista dà adito ad alcuni maldicenti a pettegolezzi, a insulti, tutto ciò per fomentare confusione e creare presupposti di odio viscerale, per avvantaggiarsi o ingraziarsi alcuni oppure qualcuno per fini personali! Chi non rispetta questa mia opinione non può far parte dei miei amici o conoscenti. Premessa chiusa!

Caro Nicola,

in riferimento al ns. lungo e cordialissimo colloquio avvenuto presso la sede municipale il quattro dicembre 2015, dove, tra l’altro, mi mettevi al corrente della situazione politica-amministrativa di Rodi Garganico, con tutti i problemi annessi e connessi, desidero rinnovarti ancora, con questa lettera, la mia disinteressata collaborazione, circa la mia proposta di coniare una moneta complementare a parità dell’Euro – consentita dalle vigenti leggi – che porterebbe all’Amministrazione Comunale una boccata di ossigeno per le sue casse e solo benefici per tutta la comunità rodiana. Il tuo entusiasmo e grande interesse è stato immediato, al punto tale da concludere con la seguente frase: “Dobbiamo farlo e… anche subito!”.

Motivando i tuoi molteplici impegni, delegavi il signor Salvatore Saggese, Presidente del Consiglio, presente al colloquio, di tenersi in contatto con me al fine di essere edotto di tutti i dettagli ed entrare in possesso della relativa documentazione, che avrei messo a sua disposizione. In occasione delle festività natalizie telefonai al signor Saggese proponendogli l’incontro il 26 oppure il 27 dicembre. Questi si riservava di confermarmi l’appuntamento telefonicamente nella mattinata del 26 dicembre, telefonata che non ho mai ricevuto!

Siamo a metà gennaio e di tempo prezioso se ne è perso abbastanza! Non commento questo suo comportamento, poiché è nota la mia disistima politica nei suoi confronti! Sono tuttora certo che la causa di tutto ciò non sia dovuto ad un tuo ripensamento ma negligenza e menefreghismo del “signore” in questione. Sappi che se ritieni ancora fattibile quanto da me proposto, ti consiglio di non avvalerti di intermediari ma contattarmi tu personalmente.

Un caro saluto.

Nino

2 commenti

  1. Vincenzo Campobasso

    Apprezzo tale tentativo di collaborazione, diametralmente opposto a quella che io ho chiamato CATILINARIA di qualche settimana fa. Non ci si deve mai vergognare di porre un passo indietro, quando è possibile; è cosa saggia.

  2. Nino Gervasio

    Mai dare giudizi affrettati quando si è ignari dei problemi che non sempre sono alla portata conoscitiva di tutti. Io separo, contrariamente a molti altri, il privato dalla politica. Oggi l’Amministrazione di Rodi G.co necessita collaborazione nel senso da me auspicato, in quanto tutto ciò va a beneficio della comunità locale e non solo di alcuni!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici