{"@context":"https://schema.org","@graph":[{"@type":"WebSite","@id":"https://blog.rodigarganico.info/#website","url":"https://blog.rodigarganico.info/","name":"Rodi Garganico online blog","publisher":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#organization"},"potentialAction":{"@type":"SearchAction","target":"https://blog.rodigarganico.info/?s={search_term_string}","query-input":"required name=search_term_string"}},{"@type":"WebPage","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#webpage","url":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/","inLanguage":"it-IT","name":"Le mani sulla citt\u00e0!","isPartOf":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#website"},"image":{"@type":"ImageObject","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#primaryimage","url":"https://blog.rodigarganico.info/wp-content/uploads/2015/07/rodi-garganico.jpg","caption":""},"primaryImageOfPage":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#primaryimage"},"datePublished":"2016-09-03T08:26:56+00:00","dateModified":"2016-09-03T08:16:13+00:00"},{"@type":"Article","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#article","isPartOf":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#webpage"},"author":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/author/admin/#author","name":"Rodi Garganico"},"publisher":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#organization"},"headline":"Le mani sulla citt\u00e0!","datePublished":"2016-09-03T08:26:56+00:00","dateModified":"2016-09-03T08:16:13+00:00","commentCount":"12","mainEntityOfPage":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#webpage","image":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2016/politica/le-mani-sulla-citta/#primaryimage"},"keywords":"carabinieri,incendio,Politica,porto,Rodi Garganico,trabucco","articleSection":"Politica"},{"@type":"Person","@id":"https://blog.rodigarganico.info/author/admin/#author","name":"Rodi Garganico","image":{"@type":"ImageObject","@id":"https://blog.rodigarganico.info/#personlogo","url":"https://secure.gravatar.com/avatar/c1682b9f861b2c12f40d2294651fcb48?s=96&d=mm&r=g","caption":"Rodi Garganico"},"sameAs":["https://twitter.com/rodigarganico"]}]}

Le mani sulla città!

rodi-garganicoLa recrudescenza criminale da quattro anni a questa parte non conosce limiti, e questa da quando si è insediata l’amministrazione Pinto. Sparatoria ad un consigliere comunale d’opposizione; profanazione di una tomba di famiglia ad un consigliere di maggioranza; incendio di un autoveicolo ad un consigliere di maggioranza; tentativi d’incendio in parte riusciti di lidi balneari, di cui uno di proprietà di un consigliere di maggioranza; incendio di un natante, e poi quello che ha fatto maggior scalpore è l’incendio del Trabucco, non perché gli altri siano da meno! Perché tutto questo a Rodi Garganico, un borgo di poche anime? Quali interessi nasconde questo paesello da attirare l’attenzione da parte di criminali, perché tali sono, da mettere in subbuglio la popolazione di Rodi Garganico?

I soliti maligni chiamano in causa l’attuale Amministrazione, quale portatrice di…guai, additando il sindaco l’unico ad essere immune dalle…disgrazie! Metto al bando le dicerie… e qui di seguito la mia modesta opinione. La nostra cittadina è nell’occhio del mirino da parte di qualcuno (o alcuni), che ha un disegno criminoso tendente a destabilizzare l’attuale Amministrazione, creando “incidenti” tali da fomentare l’odio dei residenti nei confronti delle locali Istituzioni! Che al sindaco Pinto non succeda nulla di spiacevole è la prova evidente che questo “qualcuno” (o alcuni) lavori in modo che il tutto ricada su di lui! Assolvo in pieno il sindaco Pinto, che nonostante il suo modo autoritario e spesso anticostituzionale, è localmente un politico esperto e secondo a nessuno. Peccato che usi la sua lunga esperienza politica solo per appagare le sue personali ambizioni e non sempre nell’interesse della comunità rodiana!

Allora perché questi atti criminali e per conto di chi? Formulo la mia ipotesi in questo modo: che sia opera della criminalità organizzata è più che evidente, e che questa si serva come “palo” di qualche balordo nostrano è anche chiaro, come è altrettanto chiara l’esistenza di un mandante locale, altrimenti non ne vedo il nesso! E’ un fattore politico? Possibile! Rivalità politica? Può darsi! Eventuali intese con un candidato sindaco (o sindaca) da portare nella casa municipale nelle prossime Amministrative della primavera 2017? Che la tattica dei criminali sia anche quella di scegliersi il candidato sindaco (o sindaca) più “malleabile” da imporre con false promesse all’elettorato è una “manovra” ben collaudata in Campania, Calabria, Sicilia e in alcune località del Salento! E quale potrebbe essere la contropartita? L’appalto del porto ad avvenuta transazione; costruzioni selvagge sulla spiaggia di ponente; parcheggi e “guardianie” obbligatorie nelle varie strutture turistiche e richiesta automatica di “pizzo”? Tutto ciò fa gola alle cosche camorristiche!

Sarà cosi a Rodi Garganico? Spero di sbagliarmi. Ma la domanda che mi pongo è sempre la stessa: perché tutto questo e chi c’è dietro? I carabinieri brancolano nel buio, indagati non c’è ne sono, ma penso anche che il sospetto di chi possa essere il mandante sia… noto e che questi attendono un suo passo falso! Auguriamocelo per il bene di tutti noi. La nostra cittadina ha bisogno di tranquillità e programmare il suo futuro con altrettanta serenità. Concentriamoci pertanto allo sviluppo turistico della nostra cittadina, innata vocazione rodiana, che porta benessere; incentiviamo la nostra agricoltura come pure la pesca senza sottovalutare la nostra storia, grande bagaglio culturale… e come diceva una grande Donna, Rachele Guidi, “non bisogna avere paura di avere coraggio!”

Nino Gervasio

12 commenti

  1. Silvana Silva

    Non bisogna avere paura di avere coraggio. No alla speculazione edilizia che ammazzerebbe il nostro bellissimo territorio.

  2. Secondo articolo consecutivo inutile e fuori luogo dello scrivente…..bah, sta perdendo “colpi”…

  3. Silvana Silva

    Per carità .. certi obrobri andrebbero abbattuti altro che costruire.

  4. Silvana Silva

    Per carità certi obrobri edilizi andrebbero abbattuti altro che costruire.

  5. Giuseppe Romagnuolo

    Ciao marco quest’anno sono venuto a rodi volevo andare alle isole tremiti e l’agenzia di rodi(belvedere) mi a informato che il biglietto lo faceva ma che l’imbarco era o a peschici o a capojale allora mi son diretto in piazza per tentare di fare una gita in barca a visitare le coste del gargano e anche qui imbarchi dal porto di rodi non ce ve ne sono dovevo andare o a leschici o a foce varano……… Ora mi. Chiedo come mai rodi a perso tutti gli imbarchi???? Che fine a fatto il prestigioso porto di rodi che per qualcuno doveva portare prestigio occupazione e benessere per tutti??????😳😳😳

  6. Marco Sciarra

    Bisognerebbe chiedere a chi ha deliberatamente deciso che il porto andasse in malora

  7. Tommaso Antonelli

    Adesso vi pongo una domanda…. ma se le agenzie predisposte ad effettuare i biglietti per le tremiti o per le grotte avessero pagato una percentuale alle autorità del porto su ogni imbarco … si sarebbe risolto il problema…??
    Chi mi risponde grazie

  8. Giuseppe Romagnuolo

    A foce varano c’e’ la lega navale e non credo che facciano imbarcare gratis oltretutto con biglietti venduti anche in altre localita’ quindi la stessa lega navale che un circolo associativo che interesse a dare il permesso d’imbarco gratis sapendo che a rodi chiedono la perce tuale sugli imbarchi?????

  9. Il problema è l’innalzamento del fondale del porto che in assenza di dragaggio di sabbia risulta inagibile per grandi imbarcazioni… C’è una causa in corso tra comune di Rodi e quelli che hanno costruito il porto..ma siamo in italia e passeranno anni prima di avere una soluzione

  10. Carmine d

    Colpita e affondata!!! Complimenti.

  11. Cui prodest? Questa la tesi dell’amico Nino che evidenzia il clima di rissa continua, fine a se stessa, che aleggia su rodi dal 2012. Il mio sommesso consiglio sarebbe quello di prendere come riferimento il pm della procura della repubblica di Foggia, competente x legge, invitarlo a dare un serio impulso alle indagini catechizzando la polizia giudiziaria a produrre il massimo sforzo su quei pochi ma individuabili soggetti dediti alle attività criminose di cui sopra ed infine a somministrare loro una seria e pesante STANGATA in termini di sanzioni penali. Credo tornerebbe subito la pace e servirebbe senz’altro d esempio x tutti i malintenzionati. Parole al vento? Speriamo di no!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici