Gervasio: «Continuo da solo a fare politica pura»

nino-gervasioIl 31 gennaio p.v. l’Amministrazione di Rodi Garganico rende omaggio al dott. Teodoro Moretti, a distanza di undici anni dalla sua dipartita, intestandogli una via cittadina e l’inaugurazione di un alto rilievo a lui dedicato nella sede municipale.

Non posso restare indifferente a questa iniziativa, anche se con ritardo, che ritengo un doveroso piccolo riconoscimento ad un politico che, nel bene e nel male, ha dedicato tutta la sua vita al nostro paese. Le sue doti di onesto amministratore sono note: nato povero e morto povero! Sono stato un acerrimo avversario politico del sindaco Moretti ma mai irriverente nei suoi confronti, anche se i vivaci consigli comunali davano motivo di chissà quali conseguenze!

L’iniziativa dell’attuale Amministrazione sta creando un inutile, ripeto inutile- vespaio di polemiche e non vedo la ragione se non l’ignoranza – e non sola ignoranza dal verbo ignorare – da parte di alcuni che fomentano i cittadini con vecchie argomentazioni, che nulla hanno a che fare col significato della manifestazione del 31 gennaio.

Il dott. Teodoro Moretti, rodiano doc, è parte integrante della ns. cittadina… sfido qualsiasi rodiano che non abbia avuto bisogno del suo aiuto! Io sarò presente a questa manifestazione. Non nascondo la mia amarezza per l’ingratitudine che alberga nel cuore dei rodiani… stupidamente faziosi, apparentemente disinteressati ma pronti a passare dall’altra parte per appagare le loro esigenze personali a discapito di altri! Effettivamente non mi ha meravigliato l’esiguo numero di cliccate “Mi piace”, in tutto sette, di cui tre residenti cittadini rodiani e quattro outsider, riferiti alla mia del 16 u.s, lettera di collaborazione inviata al Sindaco. Le due fazioni, maggioranza e opposizione, hanno volutamente ignorato la mia proposta, che va oltre il mio orientamento politico ma a totale beneficio di tutta la comunità locale e garganica!

Quelli che si definiscono oppositori del sistema politico locale hanno dimostrato di essere peggiore di chi è a capo dell’Amministrazione! L’opposizione deve essere costruttiva quando le proposte inglobano il bene di tutta la cittadina e riconoscere i lati positivi dell’avversario, ma tutto ciò a Rodi Garganico è fuori…ordinanza!

Mi chiedo se questa è l’opposizione anti-Pinto, che dovrà portare il cambiamento amministrativo nel 2017 con l’eventuale vittoria elettorale, tanto vale che i cittadini si tengano ben stretto l’attuale amministratore, perché non vedo nessun cambiamento se non l’odio che chiede vendetta e porta alla violenza, e questa alla morte di quel poco di democrazia che a Rodi G.co ci è ancora rimasta! Prendo pertanto le distanze dai due “blocchi” e continuo da solo a fare politica pura con lo scopo ben preciso di ottenere il ritorno alla democrazia.

Nino Gervasio

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici