Peschici: porto turistico e differenziata priorità del Comune

peschiciPer il 2016 a Peschici tre sono gli obiettivi nel mirino della giunta Tavaglione: ordine e sicurezza del territorio, potenziamento della raccolta differenziata e porto turistico. A rivelarlo lo stesso sindaco nell’ul­tima seduta dell’assise del 2015: “Ringrazio tutti i consiglieri comunali per la collaborazione mo­strata nell’espletamento dell’incarico e soprattutto quelli della minoranza. Ringrazio inoltre tut­ta la struttura tecnico-burocrati­co per la collaborazione dimostrata nel corrente anno 2015”. Poi Franco Ta­vaglione è passato al­le sfide del 2016: «Ci saranno nuove sfide da affrontare, in par­ticolare per l’ordine e la sicurezza del territorio. In particola­re si chiederà la collaborazione dei citta­dini per ottimizzare il servizio della rac­colta differenziata e, non solo per “allevia­re” l’utenza da tasse e altro, ma anche per dare un volto nuovo al Comune di Peschi­ci allo scopo di rag­giungere traguardi sempre più ambiti.»

Tavaglione ha riferito di aver richiesto al dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “G. Libetta”, che ha accolto la richiesta, di poter sensibilizzare gli alunni e le loro famiglie in merito alla ne­cessità e all’importanza di effet­tuare la cosiddetta “raccolta dif­ferenziata”. «E’ una sfida importante che deve immediatamente essere portata avanti; così come quella del porto turistico. Al riguardo posso aggiungere che si sono avuti già contatti con la Regione Puglia per un esito favorevole di quello che si intende prospettare”, dice Tavaglione.

Ma la novità è l’approvazione del DUP triennale, acronimo che sta per documento unico di programmazione per il periodo per il periodo 2016/2018. Il documento unico di programmazione ha carattere generale e costituisce la guida stra­tegica ed operativa di un ente. Si compone di due sezioni: la sezione strategica e la sezione operativa. La prima ha un orizzonte temporale di riferimento pari a quello del mandato amministrativo, la seconda pari a quello del bilancio di previsione. Dato atto che il Comune di Peschici ha una po­polazione non supe­riore a 5.000 abitanti (4.509 abitanti al 31 dicembre 2014), ha predisposto, secondo la normativa, il DUP semplificato. Attra­verso il DUP, coeren­temente con il qua­dro normativo di riferimento, vengono tracciate le principali scelte che l’ammi­nistrazione intende effettuare, gli indi­rizzi generali di programmazione riferi­ti all’intero mandato amministrativo, con particolare riferimento per l’organizzazione e le modalità di gestione dei ser­vizi pubblici e le risorse finan­ziarie ed i relativi impieghi.

Uno strumento insomma importante che consentirà all’amministrazio­ne di navigare dal punto di vista politico amministrativo entro strade prestabilite, cioè tracciate già in precedenza allo scopo di evitare deragliamenti futuri, que­st’ultimi intesi quali sforamenti dei tetti di spesa. Il Comune di Peschici ne ha già fatto esperienza e non intende più ricascarci.

Francesco Trotta per La Gazzetta del Mezzogiorno

4 commenti

  1. Mimmo Lamedica

    Un altro porto…. il fallimento di quello rodiano evidentemente non basta….

  2. Michela del Vecchio

    Non ha senso un altro porto turistico a pochi chilometri dal mostro rodiano

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici