Le arance del Gargano imbattibili per proteggere la vista

agrumetoNon solo le carote come elisir per gli occhi. Per proteggere la capacità visiva meglio preferire prodotti ricchi di vitamina C come arance, broccoli e patate. E’ quanto suggerisce uno studio osservazionale pubblicato su ‘Ophthalmology’, firmato dal King’s College di Londra. I ricercatori hanno verificato che le persone anziane che mangiano frutta e verdura ad alto contenuto di vitamina C hanno una riduzione del 33% di sviluppare la cataratta nell’arco di 10 anni.

La ricerca – ripresa dal ‘Telegraph’ – ha preso in esame 324 coppie di gemelli di sesso femminile, età media 60 anni, per 10 anni. “Bastano semplici cambiamenti nella dieta, come una maggiore assunzione di frutta e verdura, per aiutare a proteggere gli occhi dalla cataratta”, sottolinea Chris Hammond, coordinatore del lavoro. “Non abbiamo trovato un rischio significativamente ridotto nelle persone che hanno preso gli integratori vitaminici – precisa Kate Yonova-Doing, prima autrice dello studio – Questo vuole dire che una dieta sana può essere più efficace degli integratori”.

Un’altra ottima occasione quindi per portare a tavola le arance del Gargano IGP, quelle prodotte nell’area del Promontorio denominata “Oasi agrumaria del Gargano” dell’estensione di circa 1000 ettari nei territori di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico e inserite anche da Slow Food tra i circa 100 presidi dei prodotti tipici italiani, oggetto di massima tutela.

Due sono le varietà che ricadono nel disciplinare che tutela l’Arancia Del Gargano IGP: l’Arancia Duretta del Gargano IGP e L’Arancia Biondo del Gargano IGP. La prima è una varietà antichissima, dall’origine sconosciuta, ma esclusiva degli agrumeti garganici. Il suo nome è legato alla polpa, particolarmente dura e croccante e praticamente priva di semi. Matura a Natale e la sua produzione è limitatissima da sempre elemento che rende molto ricercati questi frutti. Può avere una forma tonda o ovale. La sua buccia ha un colore arancio chiaro e una superficie molto liscia e finemente papillata. Il diametro medio dei frutti è di 55-60mm. Il contenuto in zuccheri non è inferiore al 10%, l’acidità inferiore al 1,2%. L’Arancia Biondo del Gargano IGP ha una forma sferica o piriforme con buccia più o meno sottile, coriacea ma con grana alquanto fine e di colore giallo-dorato intenso. Il diametro minimo di 60mm e l’albedo di consistenza soffice e di media aderenza. La polpa e il succo sono di colore giallo-arancio con un contenuto di zuccheri non inferiore al 9% e un tasso di acidità inferiore al 1,2%.

1 Commento

  1. Pina Guerrieri

    Le sto mangiando! Dolcissime

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici