Casa Sollievo, Lorenzin firma decreto conferma IRCCS

casa-sollievo-san-giovanni-rotondoIl ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha visitato ieri mattina la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, firmando il decreto di riconferma, d’intesa con la Regione Puglia, del carattere scientifico dell’ospedale, riconosciuto come Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere Scientifico) per la disciplina di ‘Malattie genetiche, terapie innovative e medicina rigenerativa’.

Accompagnata dal presidente dell’Opera di San Pio da Pietrelcina, l’arcivescovo Michele Castoro, Lorenzin ha raggiunto la sala convegni per incontrare gli operatori sanitari e gli ammalati. Ad attenderla c’erano, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’ex ministro Maurizio Lupi, il direttore generale della Ricerca e dell’Innovazione in Sanità, Giovanni Leonardi, e Giancarlo Ruscitti, commissario straordinario dell’Ares Puglia.

“Siete una struttura che ha fatto molto in questi anni – ha spiegato il ministro, si riferisce in una nota di casa Sollievo della Sofferenza – sia dal punto di vista della sostenibilità del bilancio, sia come riorganizzazione delle strutture. Due aspetti importanti in un ospedale all’avanguardia come questo che intercetta i bisogni di un territorio che non è solo quello pugliese. È la dimostrazione che i centri di eccellenza possono essere ovunque in Italia. Ciò che fa la differenza è la gestione ottimale delle risorse umane e la professionalità degli operatori sanitari”.

“Avete ottenuto la riconferma come Irccs – ha aggiunto Lorenzin – perché qui si fa ricerca, un’ottima ricerca. Io sono innamorata degli Irccs perché sono luoghi in cui si fa assistenza e ricerca allo stesso tempo e ci si confronta con i pazienti, con le loro storie cliniche e con la loro diversità”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici