Gli alunni di Rodi in gara per le «Olimpiadi della frutta»

olimpiadi-frutta-rodi-garganicoCon lo slogan “Semi nutrienti per un futuro sostenibile” l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2016 Anno Internazionale dei legumi per fare opera di sensibilizzazione e aumentare la consapevolezza dei loro vantaggi.

Nell’ambito del concorso “Olimpiadi della frutta” viene chiesto alle scuole aderenti all’iniziativa di effettuare dei lavori sui legumi e sulla frutta in generale, attività che riguardano manufatti o ricerche approfondite sulla storia dei prodotti studiati. Le Olimpiadi della Frutta sono un campionato interscolastico su base nazionale, strutturato come un percorso didattico multidisciplinare a tappe successive. L’iniziativa, coordinata e ideata dal CREA-AN, si avvale della presenza di una commissione di esperti per la realizzazione dei materiali da inviare alle scuole, è finalizzata da una parte all’ampliamento delle conoscenze, dall’altra alla modifica reale dei comportamenti e delle abitudini alimentari, con lo scopo di incrementare il consumo di frutta e verdura.

A cadenze regolari vengono inviate agli insegnanti schede didattiche multidisciplinari, insieme a giochi, quiz e lavori da svolgere sia in classe sia a casa. I risultati e gli elaborati di volta in volta richiesti e prodotti da ogni classe vengono quindi valutati sulla base dell’originalità, della spontaneità, dell’assiduità alla partecipazione e del coinvolgimento degli studenti.

Tra le scuole di Capitanata che hanno deciso di partecipare al programma vi è anche l’Istituto Comprensivo “Pietro Giannone” di Ischitella con sede staccata a Rodi Garganico, con le classi II A, II B e III B di Rodi Garganico e la III B della sede centrale di Ischitella.

olimpiadi-frutta-rodi-garganico-1I lavori finora realizzati per il concorso sono:

1. Hockey sui Sensi: analisi di un frutto tipico del territorio attraverso i cinque sensi, con la realizzazione di un cartellone riportante la descrizione del frutto prescelto;
2. Salto ai Legumi: scoprire insieme la ricchezza nutrizionale di questi straordinari elementi, con la realizzazione di un disegno riguardante un periodo storico legato ai legumi, rifinito con la tecnica del mosaico utilizzando proprio i legumi.

Nell’ambito del progetto saranno decretati tre vincitori per ciascuna disciplina olimpica in base alla macroregione (Nord, Sud, Centro, Isole), i quali riceveranno un diploma specifico (medagliere) in base alla loro posizione sul podio (oro, argento, bronzo). Al termine delle Olimpiadi le classi vincitrici, scelte in base ai risultati ottenuti nelle diverse discipline e divise in base agli stessi criteri geografici, avranno diritto a vedere pubblicati i propri lavori su un volume finale, che sarà inviato non solo all’insegnante ma a tutti gli alunni.

Al di fuori delle attività delle Olimpiadi della Frutta si è deciso di istituire un “Premio Speciale Creatività” a cui possono partecipare tutti gli iscritti, comprese le classi che non hanno aderito a nessuno dei precedenti lavori proposti. Per l’occasione sarà infatti inviata una scheda che, valutata indipendentemente dalle altre, non inciderà sulla classifica finale.

2 commenti

  1. Libera D

    La nostra scuola non si smentisce mai. É sempre stata un fiore all’occhiello. Bravi bimbi!

  2. Maria Martella

    Anche gli alunni della IIIB di Ischitella hanno realizzato un bellissimo lavoro , ci farebbe piacere condividerlo per gratificare alunni e insegnanti che stanno lavorando a questa stimolante iniziativa .

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici