Vico del Gargano dibatte del suo centro storico

incontro-centro-storico-vicoVogliamo ringraziare tutti i partecipanti all’incontro pubblico: “Le pietre del centro storico di Vico del Gargano: le nostre radici, il nostro futuro. Quali prospettive per salvare il nostro centro storico”, che abbiamo organizzato venerdì 30 Settembre in sala consiliare. Non era facile organizzare un evento del genere, si correva il rischio di finire nella solita bagarre colma di grida e insulti tipica della politica italiana. Nel complesso il dibattito è stato composto, interessante, chiaro e ha suscitato interesse nella popolazione che è venuta ad ascoltare interessata. Tutto questo è stato possibile grazie alla direzione del giornalista Michele Gemma. Potevano essere di più, come sempre, ma è stato già un successo interessare gli intervenuti su un tema complicato e controverso. Tutto questo è stato possibile sicuramente grazie alla competenza e al peso degli ospiti: il professor De Maso, che è riuscito ad illustrarci e a farci capire le peculiarità del nostro centro storico, in maniera semplice ed efficace addobbando l’intera stanza di fotografie che mostravano il prima e il dopo e consegnandoci esempi di recupero ben effettuato rispettando i canoni garganici; Franco Salcuni, che ci ha portato l’esempio di Monte Sant’Angelo per farci capire che senza un indirizzo, una direzione, una funzione è complicato parlare di rivitalizzazione e della maniera giusta per farlo, aggiungendo che solo pensando ad una prospettiva futura si può pensare di recuperare la nostra storia, le nostre radici; infine Saverio Detto Rino Lamarucciola, che ci ha portato l’esperienza concreta di Pietramontecorvino, dove è stato sindaco ed ha attuato delle politiche mirate per riuscire a recuperare un centro storico quasi completamente abbandonato, mostrando che se c’è la voglia le cose si possono fare. Ci sentiamo di ringraziare queste persone, perché in poco tempo ci hanno dato dei consigli, delle strade da seguire, degli esempi concreti a pochi passi da noi, senza andare al nord o attraversare le Alpi. Ringraziamo gli interventi dei cittadini, appassionati e precisi che ci hanno dato spunti di dialogo e riflessione.

Dalle parole dei nostri concittadini abbiamo colto il senso della responsabilità che investe tutti i cittadini e la politica. Raccogliamo quanto di propositivo e costruttivo è emerso in questa serata e ci prendiamo l’impegno, con le nostre esili forze, di promuovere altri appuntamenti su questo tema, cercando di essere più inclusivi e coinvolgere le professionalità vichesi, per raggiungere un obiettivo che deve essere il punto nevralgico dello sviluppo economico del nostro paese. Cominciamo allora a pensare, a costruire delle soluzioni, tutti insieme. Perché come dice Don Milani: «Ho insegnato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è la politica. Sortirne da soli è l’avarizia». Non siate avari.

Sinistra Italiana e Partito Democratico di Vico del Gargano

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici