Soppressione fermata autobus, i commercianti incalzano il Comune

piazza-padre-pioNon si placa l’indignazione dei commercianti e dei cittadini di Rodi Garganico costretti da quasi un mese a subire, nell’assoluta indifferenza delle istituzioni, la soppressione della fermata degli autobus di linea nei pressi di piazza Padre Pio, uno dei luoghi centrali di Rodi Garganico.

Dopo aver promosso una petizione popolare che nel giro di pochi giorni ha raccolto oltre 700 sottoscrizioni e averla consegnata al Sindaco e al Comandante della Polizia Municipale di Rodi Garganico e per conoscenza anche al Prefetto di Foggia, i commercianti tornano a incalzare le istituzioni con una comunicazione a firma di Paolo Russo, Presidente della Delegazione di Rodi Garganico della ConfCommercio, con la quale sollecitano un confronto con le istituzioni cittadine per ovviare ai tanti disagi che cittadini e turisti stanno subendo per via di una decisione unilaterale e, a parere dei commercianti e di centinaia di cittadini, senza un chiaro e giustificato motivo.

sollecito-incontro-confcommercioCome si legge nel testo dell’ordinanza n. 22 emessa dal Responsabile del Comando di Polizia Municipale di Rodi Garganico in data 10 maggio 2016, ravvisata la necessità di snellire il traffico negli orari di punta e soprattutto nel periodo estivo, a salvaguardia dell’incolumità pubblica e privata delle persone, la stessa si è resa necessaria per le rimostranze di diversi commercianti dei locali ubicati in Corso Madonna della Libera, nel tratto di strada di Piazza Padre Pio, che lamentano di essere penalizzati per l’inquinamento acustico ed atmosferico causato dalla fermata e sosta temporanea degli autobus dell’impresa Ferrovie del Gargano s.r.l avente spesso il motore accesso, presumibilmente per agevolare il flusso dell’area condizionata all’interno dei mezzi e per consentire la salita nonché la discesa dei passeggeri.

28 commenti

  1. Di Fazio Claudio Domenico

    …….personalmente noto un parcheggio quasi h24 di autovetture pur in presenza di un divieto di sosta……se proprio si vuole evitare l’inquinamnto causato dalle brevi e saltuarie fermate dei soli autobus delle ferrovie del gargano, basta fare normale ammenda all’autista di turno e conseguenziale diffida all’azienda in questione…………ma possibile che a Rodi è tanto difficile risolvere problemi piccolissimi? Se poi dietro tale ordinanza vi è qualcosa a me ( diciamo) sconosciuta…..allora in questa ridente cittadina del gargano tutto è possibile………

  2. Mauro Agostinella

    E meglio se incalzono le braghe

  3. Libera Attanasio

    Ma una cacchiata così stupida da dove é uscita?

  4. Vincenza Annibale

    In questo modo, invece di incrementare, in estate, la discesa dei turisti alla riviera di ponente con i mezzi pubblici li si obbliga ad andare in auto ,così si potranno fare più multe. Fuuuurrrrbi!!

  5. E’ possibile che a pagare in questo Paese debba essere sempre il cittadino …? Eppure si tratta di un servizio pubblico che dovrebbe essere garantito dalle Istituzioni, tutto a causa del mancato ordine nel far rispettare i segnali di divieto esistenti nonché le norme che regolano tale servizio. Invece si è preferito spostare la fermata creando disagio a chi utilizza questo servizio.

  6. Vecera Lazzaro

    Onestamente da quando non c’è più la fermata ….vedo meno ingorghi. …e tutto è più fluido ….. sono favorevole allo spostamento delle fermato in zona madonnina.
    E non è vero che tutti i cittadini sono a sfavore di questa decisione dell amministrazione. …moltissimi sono favorevoli, anche se si vuol far passare il contrario. …e questa è una delle poche volte che adottano un provvedimento giusto.

  7. Lazaro Vecera

    Una delle poche volte che si adotta un provvedimento giusto. … favorevole allo spostamento in zona madonnina delle fermate bus ….meno ingorghi, traffico più fluido. ..meno inquinamento e meno casino ….. poi fanno passare il messaggio che tutta la popolazione sia contraria a questa situazione. ..cosa assolutamente falsa ….moltissimi sono a favore solo che non lo vengono a scrivere o a sventolare sui social.

  8. Nazzario Galasso

    Paese mio che stai sulla collina disteso come un vecchio abbandonato.

  9. Fate un sondaggio per vedere chi è d’accordo e chi no su questo provvedimento… almeno vediamo chi racconta fandonie…

  10. Antonia Blandy

    Ma il motivo per cui l’hanno spostato

  11. Luigi Russo

    Chi sono e dove si trovano i “moltissimi” che sarebbero a favore di questa ordinanza?

    Mi permetto inoltre di sottolineare che chi è contrario non lo ha espresso semplicemente sui social, ma ha aderito ad una petizione che in pochissimi giorni ha raccolto più di 600 adesioni.
    Quindi iniziamo a dire che qui nessuno si sta inventando polemiche e che il disagio, per chi è costretto a spostarsi per studio o lavoro, c’è ed è anche, a mio avviso, rilevante e meritevole di tutela.

  12. Carmine d

    La storia ricorda il Re sole per aver pronunciato:” Lo stato sono Io!”

  13. Lazaro Vecera

    3400 abitanti residenti se non sbaglio ……. 600/700 firme raccolte …… 1/3 della popolazione …..sono numeri reali …..e poi per quando mi riguarda in questa occasione l’Amministrazione ha agito in modo intelligente.

  14. Lazaro Vecera

    farsi 300 metri a piedi non puo’ recare danno …..

  15. Luigi Russo

    Beh voglio vedere chi e per cosa riuscirebbe a mobilitare 600 persone, in particolare a Rodi Garganico, che mettano alla luce del sole la propria firma su un documento prendendo posizione.

  16. Lazaro Vecera

    Cmq si vedono i risultati, in villa Padre Pio ……c’e’ molta piu’ tranquillita’ in tutte le ore del giorno, mentre la fermata causava solo ingorgo ……

  17. Luigi Russo

    Beh si invece che può recar disagio, caro Lazaro, se arrivi stanco da un viaggio lungo e devi scendere non in un senso unico al centro del Paese, ma su una strada a doppio senso di marcia all’entrata dello stesso Paese, con auto che solitamente procedono a marcia sostenuta…
    Per non parlare di chi ogni mattina deve prendere quel mezzo e si trova costretto a cambiare le proprie abitudini ed anticipare il proprio risveglio.
    Ma poi, tu parli di provvedimento intelligente…ebbene quali sono le ragioni di tale provvedimento?
    Inquinamento acustico e atmosferico restano dato la continua presenza di autoveicoli, si creano disagi a residenti e turisti cosa resta? Gli ingorghi del traffico? Ebbene per risolvere ciò bastava ordinare una sosta più breve agli autobus: c’è un principio di proporzionalità che in tali ordinanze è più che dovuto!

  18. Marco Sciarra

    Beh se è per questo basterebbe far rispettare i divieti che ci sono per avere meno caos. In merito alla tranquillità poi, non mi pare che manchi da qualche anno a questa parte. Se poi la trovata di spostare la fermata serve a scoraggiare anche i pochi che ancora vengono a Rodi allora è un altro discorso

  19. Lazaro Vecera

    Opinioni diversi, ognuno la vede sotto il suo punto di vista, pure io vado a prendere il bus dove ora sta la fermata, non mi lamento, quando invece devono andare i miei genitori, allora li accompagno io con la macchina, ci si deve solo organizzare, poi lo sapete benissimo che la’ fermata la era improponibile perche’ causa solo ingorgo, casino e traffico imbottigliato soprattutto nei mesi estivi.

  20. Marco Sciarra

    Concordo con te sul fatto che sia meglio non avere autobus in piazza Padre Pio ma bisogna pure considerare da una parte che non tutti hanno la possibilità di andare al 118 o alla stazione per prendere un mezzo pubblico e anche che non essendoci un servizio pubblico di trasporto locale non si può immaginare che chi arriva a Rodi viene fatto scendere così lontano rispetto al centro del paese

  21. Lazaro Vecera

    Marco Sciarra su questo concordo e si puo’ migliorare certamente, anche a mettere delle navette locali

  22. Marco Sciarra

    Semmai fuori dal paese, in concomitanza con la realizzazione di un parcheggio pubblico gratuito e l’obbligo di non circolare in paese se non per motivi strettamente necessari. Sarebbe bello che si potesse realizzare tutto ciò, ma nel frattempo che facciamo lasciamo andare gli anziani a piedi al 118 semmai pure quelli che abitano in zona fontana o pieno centro storico?

  23. Di Fazio Claudio Domenico

    …carissimo Lazaro Vecera, anche e sopratutto l’ordinanza di divieto di sosta in quella zona e non soltanto lì ( vedasi in Via Carmine Grossi lato farmacia Montanaro….se poi il giusto è a prescindere oppure in prossimità di eventuali candidature politiche, allora taccio, tanto non risiedo in loco……..

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici