Rodi Garganico è differente!

Rodi Garganico: veduta dalla spiaggiaSvolta nella gestione dei rifiuti nel territorio di Rodi Garganico con il passaggio alla raccolta differenziata porta a porta 

Ad annunciarlo lo stesso sindaco dott. Nicola Pinto che con una lettera indirizzata a tutti i cittadini ha comunicato che l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Gial Plast – gestore dei servizi di igiene urbana a seguito dell’aggiudicazione della recente procedura d’appalto – sta adottando il sistema di raccolta differenziata porta a porta nell’intero territorio comunale di Rodi Garganico per tutte le frazioni di rifiuto.

A tutti gli utenti saranno pertanto consegnate gratuitamente, seguendo un calendario indicato nella stessa comunicazione che in questi giorni sta giungendo nelle case dei contribuenti, le apposite attrezzature da utilizzare secondo un nuovo calendario di raccolta.

“La città di Rodi Garganico ha scelto di differenziarsi in termini di pulizia, decoro e rispetto per l’ambiente. Avere un servizio di raccolta differenziata efficace ed efficiente vuol dire qualificare il proprio territorio, dare valore aggiunto ai propri servizi” si legge nella comunicazione che chiede la preziosa collaborazione di ogni cittadino per portare a termine il progetto.

Per ricevere tutte le informazioni utili sulle nuove modalità di svolgimento del servizio ed il calendario di raccolta è possibile contattare il gestore Gial Plast al numero verde 800 237734 (da fisso) o allo 0884 917317 (da cellulare).

11 commenti

  1. Carmine d

    E’ come colui il quale per 4 anni non si è mai lavato e poi un bel giorno, matido di lerciume, indossa il vestito della festa.
    Mia nonna Assuntina ( che Dio l’abbia in gloria) quando ero bambino mi raccontava la storiella del fornaio, il quale, ripreso dal suo datore di lavoro con la maglia intima sporca, per assecondarlo, prontamente si sfllò di dosso la maglia lercia e, al posto di cambiarla con un’altra pulita, rimise la stessa al rovescio, esclamando: ” Pulizia santa! “

  2. Vecera Lazzaro

    Ottimo, non e’ mai troppo tardi, basta vedere Ischitella e Cagnano Varano che la fanno da anni, e con buoni risultati, mentre i nostri amministratori arrivano sempre per ultimi.
    Con l’avvento della differenziata porta a porta, dovrebbero aumentare anche le manovalanze, speriamo che questi imminenti posti di lavoro, vadano a gente che ne abbia bisogno, e non usati per altri fini, viste le elezioni comunali alle porte.

  3. Bruno Fondacaro

    E’ proprio bello il mio paese!

  4. Allora…puzzavano primo i contenitori in strada…e in futuro in casa.

    Per i toppi ,cani e gatti e peggio

  5. Con il nuovo servizio si dovra’ dimostrare la civiltà e l’ educazione di tutti noi. Speriamo bene………………. I buoni risultati dei Comuni citati dal Sig. Vecera non mi risultano, anzi pari che ci siano dei grassi problemi creati da quelli che depostano i rifiuti lungo le strade, nelle cunette delle strade e nei dirupi, oltre che quelli di depositarli nei cassonetti de i paese vicini che non hanno ancora attivata la differenziata. Per tutto il resto, verificheremo successivamente le capacità e la velocità del Sig,Vecera quando sarà amministratore. Sicuramente arriveremo primi in tutto.

  6. Vecera Lazzaro

    Sicuramente, anche un bambino sarebbe arrivato prima di loro, Sig. Giuseppe …..senza Cognome.

  7. Vecera Lazzaro

    Dati differenziata per calcolo aliquota ecotassa:

    -Cagnano Varano 5° paese su 28 comuni della Provincia di Foggia per percentuale piu’ alta di differenziata (49,11%) …. ecotassa 2016 (euro/tonnellata) € 11,62

    -Ischitella e’ al 9° posto su 28 comuni …..percentuale di differenziata (30,04%) …ecotassa € 19,77

    -Rodi Garganico dati N.D. (non disponibili, non mandano neanche i dati, come si dovrebbe fare da prassi, e difendere gli interessi dei cittadini)……ecotassa € 25,82.

    Da questo si vede il grado di efficienza di un amministrazione, in tutto il paese ci sono cassonetti per la differenziata, ma poi che fine fanno i rifiuti ?? ……perche’ non contabilizzano le percentuali di plastica, carta, vetro ed umido ?? ….perche’ non trasmettono i dati ai fini del calcolo dell’ecotassa ??

    Il resto caro Giuseppe sono chiacchiere !!!

  8. Carmine d

    Dopo quattro anni vergognosi non bisogna tirare le somme!!! Bisogna tirare giù le saracinesche considerato che anche i commercianti stanno fallendo!!!!

  9. e se qualche incosciente pellegrino decidesse di venire in ferie a Rodi o al Lido del Sole, anche a lui saranno consegnate le apposite attrezzature per conferire i rifiuti?

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici