Puglia, 2.967 siti inquinati dal 2007

rifiuti-tossiciSono 2.967 i siti inquinati individuati in Puglia dal 2007 al 2015. È quanto emerso oggi a Bari nell’incontro per il rinnovo della convenzione sul monitoraggio dei siti inquinati tra la Regione Puglia, il Comando Tutela ambiente del carabinieri, il Comando regionale Puglia della Guardia di Finanza, il Corpo forestale dello Stato regionale per la Puglia, l’Arpa ed il Cnr-Irsa.

Con la convenzione la Regione Puglia – all’incontro era presente il presidente della giunta pugliese, Michele Emiliano – ha destinato 550 mila euro alle forze dell’ordine con specificità nel campo della repressione dei reati ambientali, per l’acquisto e l’utilizzo di strumentazioni innovative e l’impiego di uomini e mezzi per il monitoraggio del territorio. I siti rilevati nel 2015 sono stati 194 rispetto ai 710 del precedente anno. Secondo il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, “la riduzione dei reati è certo la spia di un effetto di deterrenza efficace”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici