Il Governo ha giocato d’anticipo. Petroceltic Italia ringrazia

trivellazioni-offshore-petrolioAlla prima prova provata della manifesta intenzione del Governo di eludere il Referendum No Triv e di perseverare nel perseguimento degli obiettivi “fossili” della S.E.N., costituita dalla “resurrezione” di Ombrina Mare, ne segue una seconda: il rilascio del Decreto di conferimento del permesso di ricerca «B.R274.EL» alla Società Petroceltic Italia S.r.l., nell’off shore pugliese, molisano ed abruzzese, pubblicato sul BUIG del 31/12/2015. Il permesso di ricerca «B.R274.EL» trae origine dall’istanza di ricerca d 494 B.R-. EL a sua volta risultante dalla unificazione delle istanze di ricerca d494B.R-.EL,d497B.R-.EL e d498B.R-.EL”, e dalla riperimetrazione a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 128 del 29 giugno del 2010 (Decreto Prestigiacomo).

L’istanza di ricerca d 494 B.R-. EL risultava parzialmente interferente con la fascia delle 12 miglia marine dalle linee di costa e dalle aree protette marine e costiere, in cui, secondo la Legge di Stabilità, è vietata qualsiasi attività legata alla prospezione, alla ricerca ed alla coltivazione di gas e petrolio.
Con la pubblicazione sul BUIG del 31/12/2015, guarda caso un giorno prima dell’entrata in vigore delle nuove norme contenute nella Legge di Stabilità che rispondono parzialmente al quesito referendario n.6, il Governo ha messo in sicurezza il titolo per tutta l’area interessata, by passando preavviso di rigetto e successiva istanza di riperimetrazione. Il quesito referendario n.2, eluso dal Governo mediante l’abrogazione del Piano delle Aree, avrebbe consentito alle Regioni interessate di pronunciarsi in modo vincolante su quali aree, entro ed oltre il limite della 12 miglia marine, sarebbe stata interdetta qualsiasi attività legata alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, e, quindi, anche sull’area interessata dall’istanza d 494 B.R-. EL, prossima alle Isole Tremiti.

Il Governo ha giocato d’anticipo. Petroceltic Italia ringrazia.

a cura del Coordinamento Nazionale No Triv presso Isole Tremiti

1 Commento

  1. Alessandro Mastrodomenico

    Certo che ringrazia i cari “compagni”, emeriti difensori dei lavoratori,della dignità degli italiani,dell’ambiente e …della corruzione dilagante! Il popolo prende atto e dà l’appuntamento ai compari-compagni alle prossime elezioni politiche!!!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici