Ecoreati: molte segnalazioni, pochi riscontri

controlli-spiaggiaContinua l’attività del Numero Verde per la segnalazione dei reati ambientali in Puglia, giunto al suo secondo mese di segnalazioni ed attivo fino al prossimo 15 settembre. Con l’app gratuita “Ecoreati Puglia” è possibile segnalare i reati sul demanio marittimo e sul mare territoriale con uno smartphone.

Il servizio, attivo dallo scorso 15 giugno, ha lo scopo di fare da filtro: ricevere le segnalazioni e smistarle alle autorità competenti. Da questi due mesi di bilancio, però, i volontari facenti parte del progetto hanno trovato non poche difficoltà. Non tutti i comuni da cui giungono le segnalazioni si attivano per prenderle in carico, spesso, dando la colpa al fatto di avere poco personale a disposizione. Altri invertono le procedure di azione, fino a farle cadere nel dimenticatoio.

Ma portiamo alcuni esempi: diciassette segnalazioni sono giunte, ad esempio, dal comune di Trani e l’unico riscontro è stato quello inerente al provvedimento sulla spiaggia nudisti, preso in carico dalla Polizia Locale. Nessuna risposta è giunta, però, sulle segnalazioni inerenti a Marechiaro, Seconda Spiaggia, inquinamenti acustici e chiazze in mare.

Scendendo verso sud, abbiamo l’esempio di Otranto, dove sono state fatte dieci segnalazioni alle quali è stato risposto che il comando con i limiti di personale a disposizione, cerca di essere presente, anche se sarebbe consigliabile inviare le segnalazioni all’Ufficio Circondariale Marittimo di Otranto.

Alla questione dei parcheggi selvaggi nei pressi delle zone balneari, la risposta è l’elevato numero di multe e all’affissione dell’ordinanza balneare errata, il conseguente controllo e provvedimento.

Ma sono ancora tanti i casi, come l’intervento presso un lido abusivo a Margherita di Savoia, o il recupero, da parte della Capitaneria di Porto di Termoli, di una batteria gettata in mare illegalmente, ed ancora, a Barletta, l’affissione della corretta Ordinanza Balneare, rimediando a quella errata.

Ostruzione del passaggio in alcune zone del Sipontino a causa di ombrelloni, insomma, molti sono ancora i disagi che si registrano durante i tre mesi estivi, tanto è il lavoro di smistamento segnalazioni ad opera del servizio numero verde, lenta, spesso, è la disposizione a collaborare e, dunque, a ripristinare lo stato di normalità delle cose.

app-ecoreatiDa lunedì 22 agosto è scaricabile da Google Play e Apple Store anche la nuovissima app gratuita “Ecoreati Puglia” che consentirà di segnalare i reati sul demanio marittimo e sul mare territoriale con uno smartphone Android o un Iphone, scattando una foto da inviare con un semplice click.

La segnalazione georeferenziata verrà indirizzata alle Associazioni che gestiscono il Progetto voluto dall’Assessorato al Demanio e Patrimonio, Sezione Demanio e Patrimonio, Servizio Demanio Marittimo della Regione Puglia: i Rangers d’Italia Sezione Puglia, il Coordinamento Regionale delle Guardie di FareAmbiente e il Gruppo Ripalta Area Protetta (Gruppo R.A.P.), federato alla Federazione Nazionale Pro Natura.

L’importante novità si affianca al sito www.ecoreatipuglia.it, al canale social “Econews in Puglia” e al tradizionale servizio di call center 800.894.500, che sarà attivo fino al 15 settembre. L’obiettivo è di sensibilizzare e rendere sempre più partecipi i cittadini all’attività di denuncia che, seguita dall’intervento delle istituzioni, diviene modo per salvaguardare e tutelare l’ambiente in cui essi vivono.

L’app della Regione Puglia, inizialmente prevista come sperimentale, sarà invece immediatamente operativa e rappresenterà la seconda esperienza del genere in Italia dopo la Regione Liguria. Scorrendo il menù a tendina il segnalate, al quale sarà garantita la privacy, potrà acquisire tutte le informazioni sulle Associazioni, leggere i comunicati, sfogliare la rassegna stampa e guardare la photogallery.

L’importante impegno organizzativo quest’anno è stato premiato con un incremento delle segnalazioni che hanno superato quota 220, a testimonianza della stima dei cittadini.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici